Le IPO del 2022

Il 2022 sta volgendo al termine e per le borse sicuramente non è stato un anno da incorniciare, infatti si apprestano praticamente tutte a chiudere in negativo, con particolare attenzione sul Nasdaq e sulla borsa di Mosca, quest'ultima per evidenti motivi. La guerra in Ucraina ha infatti esacerbato l'andamento delle azioni in tutto il mondo e aggravato l'inflazione che, per dire il vero, già prima dello scoppio della guerra era in peggioramento. Le IPO più importanti del 2022 Nonostante tutto,…

Commenti disabilitati su Le IPO del 2022

Breakaway Bearish e Breakaway Bullish

In questo articolo continuiamo con la serie di interventi sulle candele giapponesi, andando ad analizzare la formazione e il significato delle candele Breakaway. Abbiamo ovviamente due differenti formazioni, in base al trend in cui si formano e alla forma che presentano, le due sono lo specchio una dell'altra. Breakaway Bearish Partiamo dalla candela negativa, cioè la Breakaway Bearish che in realtà si forma in presenza di una serie di candele disposte nei vari periodi. La forma che presenta è pressapoco…

Commenti disabilitati su Breakaway Bearish e Breakaway Bullish

Candele Giapponesi Marubozu

Con il nome Marubozu si considerano una serie di candele giapponesi, che hanno vari significati in base al trend e alla formazione degli stessi. In questo articolo andiamo ad analizzare tutte le varianti, spiegando come sono formate e come significano. Black Marubozu Partiamo dalla figura più classica, cioè la semplice Black Marubozu. Si tratta di una figura che si forma quando il massimo del giorno coincide con l'apertura e il minimo con la chiusura. Questa candela non ha né ombre…

Commenti disabilitati su Candele Giapponesi Marubozu

7 azioni da comprare secondo Société Générale

La banca francese Société Générale, ha affrontato il tema dell'inflazione e della guerra in Ucraina, segnalando 7 società appartenenti al settore delle utility. Non si tratta necessariamente di azioni da acquistare, ma di indicazioni hold e buy per 7 utility. Eccole quindi, elencate una per una. Snam Rating hold (mantenere) per l'utility italiana Snam, responsabile della distribuzione del gas nel Bel Paese. Target price a 5,3 euro, sotto l'attuale prezzo (circa 5,47 €). Particolarmente interessante la cedola, con un rendimento,…

Commenti disabilitati su 7 azioni da comprare secondo Société Générale

Black Spinning Top

Continuiamo con la serie sulle candele giapponesi, andando ad analizzare una figura che è molto presente nei grafici dell'analisi tecnica. Oggi analizziamo la Black Spinning Top, cioè un pattern che presenta un piccolo corpo e ombre più estese. Potreste trovarla così formata in un grafico: Black Spinning Top Nella fattispecie, in questo caso, la chiusura è più basso rispetto all'apertura. In presenza di questa figura bisogna andare a guardare in che fase del mercato siamo. Infatti, quando appare in un…

Commenti disabilitati su Black Spinning Top

Quanto vale la Juventus realmente?

La cifra monstre con cui il magnate russo Roman Abramovič ha ceduto il suo Chelsea ha fatto saltare sulla sedia più di un analista. Non tanto per il fatto in sé, visto che a causa della guerra in Ucraina lo stesso Abramovič era praticamente impossibilitato a gestire la società, quanto per la cifra dell'accordo. Un'operazione da circa 5 miliardi di euro, ma eliminati gli impegni per gli investimenti futuri, la transazione è stata portata a termine per circa 2,5 miliardi…

Commenti disabilitati su Quanto vale la Juventus realmente?

Advance Block Bearish

L'Advance Block Bearish è un pattern molto simile al Three White Soldiers, sia come disegno che come significato. In una tendenza al ribasso, si presentano tre candele consecutivamente con chiusure superiori. Rispetto al "Three White Soldiers", tuttavia, in questo caso, ogni giorno successivo è più debole di quello che lo precede. Ciò suggerisce che il rally precedente sta perdendo forza si sta preparando per un'inversione. Si tratta quindi di un segnale molto meno forte del precedente. Il pattern si presenta…

Commenti disabilitati su Advance Block Bearish

Intesa Sanpaolo farà un buyback

Limitata negli ultimi anni dai blocchi alla distribuzione di dividendi, nonostante sia stata particolarmente redditizia, Intesa Sanpaolo sta per varare un buyback fino a 3,4 miliardi. Venisse fatto oggi, con una capitalizzazione che si aggira intorno ai 37 miliardi, significherebbe togliere dal mercato circa il 10% delle azioni in circolazione. In pratica già ora il prezzo di Intesa Sanpaolo potrebbe valere, teoricamente, il 10% in più di quanto non stia realmente apprezzando. Buyback che comunque è da subordinare all'approvazione della…

Commenti disabilitati su Intesa Sanpaolo farà un buyback

Abandoned Baby Bearish

Chi ha dato i nomi alle candele giapponesi è evidentemente molto cinico, con nomi che tipicamente sono sinistri ma che rappresentano alla perfezione il pattern in sé. Uno di questi pattern è l'Abandoned Baby Bearish. Si identifica poiché il primo giorno è solitamente una lunga candela positiva. Il secondo giorno è un doji con gap nella direzione del trend precedente. Il terzo giorno è una candela ribassista, con gap nel senso opposto, senza sovrapposizione di ombre. Si presenta più o…

Commenti disabilitati su Abandoned Baby Bearish

Three White Soldiers Bullish

Certo, parlare di soldati bianchi in periodo di guerra non è certo il massimo, ma l'analisi tecnica ha un pattern dal nome che sembra quasi sinistro: Three White Soldiers Bullish. Si tratta di un segnale di inversione di tendenza e si identifica quando si verificano tre giorni bianchi lunghi, ciascuno con una chiusura più alta della precedente, ed ogni giorno si apre all'interno del corpo del giorno precedente, con chiusure vicino al massimo del giorno. Più o meno il pattern…

Commenti disabilitati su Three White Soldiers Bullish

Candela Doji, cos’è e come si sviluppa

Torniamo a parlare di analisi tecnica, andando a prendere in esame una tipologia di candela molto comune, cioè la Doji. Si tratta di un pattern del calcolo dell'analisi tecnica attraverso Japanese candlestick chart. Esistono 3 tipologie di Doji differenti: Doji classicaDoji Star BearishDoji Star Bullish Molto spesso indica l'interruzione di un trend specifico e l'inizio di un trend contrario a quello visto recentemente. Andiamo quindi ad analizzare le tre casistiche separatamente. Doji Iniziamo dalla classica candela Doji, la quale si…

Commenti disabilitati su Candela Doji, cos’è e come si sviluppa

Azioni Growth, cosa e quali sono

Si sente spesso parlare di titoli growth, tipicamente associato al mercato tecnologico o a qualche tipo di industria in rapida espansione. Ma cosa sono precisamente le azioni growth e quali possono essere considerate azioni a rapida crescita? In questo articolo proviamo a rispondere a questa domanda, specificando in quali mercati tipicamente si possono trovare e alla fine faremo una lista di quelle che oggi si presentano come azioni growth. Cosa sono le azioni growth Le azioni growth sono quei titoli…

Commenti disabilitati su Azioni Growth, cosa e quali sono

Azioni difensive, quali e cosa sono

Qualche tempo fa, in previsione dell'uscita dalla pandemia da Covid 19, avevamo parlato delle azioni cicliche, cioè azioni che tendono a essere soggette all'andamento del mercato, quindi a crescere nei momenti di espansione economica e deprimersi nei momenti di contrazione economica. Ma esiste anche l'altro lato della medaglia, cioè le azioni difensive (o anche conosciute come azioni non cicliche), cioè titoli che sono poco influenzate dal ciclo economico e hanno una buona performance, distribuendo dividendi, anche nei momenti di crisi…

Commenti disabilitati su Azioni difensive, quali e cosa sono

Rai può scendere sotto il 51% di Rai Way

Ieri il premier italiano Mario Draghi ha firmato un decreto che permette all'emittente di Stato, la Rai per l'appunto, di scendere sotto la quota del 51% di Rai Way. Si tratta di una mossa necessaria per procedere al consolidamento del mercato delle torri, con un sempre più crescente interesse nel M&A tra Rai Way ed Ei Tower. Ricordiamo che EI Towers era quotata in borsa fino a ottobre del 2018, quando un'OPA, da parte del fondo F2i, portò al delisting…

Commenti disabilitati su Rai può scendere sotto il 51% di Rai Way

La guerra fa molto male a Unicredit e alle banche

Ieri il titolo Unicredit ha toccato ieri il minimo a 7,752 €, prezzi che le azioni della banca di Gae Aulenti non vedevano dall'insediamento di Andrea Orcel alla guida. Si tratta della banca che ha perso di più in Europa subito dopo l'austriaca Raiffesen Bank, persino la francese Société Générale, che è più esposta rispetto a Unicredit in Russia, non ha perso così tanto. Numeri che se confrontati con i massimi di periodo (15,932 € toccato il 10 febbraio) portano…

Commenti disabilitati su La guerra fa molto male a Unicredit e alle banche

Tim e KKR, a che punto siamo

Ci eravamo lasciati con KKR che aveva offerto 0,505 € per ogni azione di TIM, proposta finita sul tavolo del management della società di Via Gaetano Negri ma che è stata più volte rimandata. L'idea dell'amministrazione dell'ex monopolista era quella di creare un piano ambizioso e stand-alone, senza bisogno quindi di cedere nessun asset, né tantomeno di vendere la società. L'idea degli azionisti di maggioranza (Vivendì con il 23,70% delle quote e Cassa Depositi e Prestiti con il 9,81%) era…

Commenti disabilitati su Tim e KKR, a che punto siamo

Buffett: durante una guerra i soldi si svalutano

Era agosto del 2014 e durante un'intervista alla CNBC, direttamente da Omaha, Warren Buffett, fondatore della Berkshire Hathaway, diceva: The one thing you can be quite sure of is if we went into some very major war, the value of money would go down, that’s happened in virtually every war that I’m aware of. The last thing you’d want to do is hold money during a warWarren Buffett sugli effetti inflazionistici delle guerre Per chi non mastica l'inglese, Buffett sta…

Commenti disabilitati su Buffett: durante una guerra i soldi si svalutano

Borse in aumento grazie a piano emissione UE per energia

Evidentemente il Next Generation UE ha fatto scuola e il piano di spesa per rilanciare l'economia europea colpita dal Covid potrebbe essere replicato, questa volta per far fronte all'aumento della spesa energetica. Secondo rumor, infatti, la UE starebbe valutando l'emissione congiunta di bond per far fronte all'aumento della spesa energetica. Secondo Bloomberg, il piano potrebbe essere proposto dopo la riunione di emergenza del Consiglio europeo, che andrà in scena a Versailles il prossimo 10 e 11 marzo. Dobbiamo trovare nuovi…

Commenti disabilitati su Borse in aumento grazie a piano emissione UE per energia

Stagflazione, cos’è e come funziona

Una guerra alle porte dell'Europa e una pandemia appena terminata potrebbero non essere il pericolo più grande per gli europei. Ci spiace dare brutte notizie, ma pare si stia affacciando un periodo di stagflazione che, per le persone comuni (e lontane dall'Ucraina) potrebbe essere molto peggio di quanto sta avvenendo oggi. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire cosa è la Stagflazione, come arriva, come funziona e, soprattutto, perché è importante conoscerla e temerla. Prima di partire dobbiamo fare…

Commenti disabilitati su Stagflazione, cos’è e come funziona

Le aziende che hanno già lasciato la Russia

La scelta di Vladimir Putin di invadere l'Ucraina gli si sta ritorcendo contro; probabilmente il presidente, che sogna l'ex Unione Sovietica, non si aspettava questa reazione da parte dell'occidente, che l'ha etichettato come tiranno dittatore e sta abbandonando l'area. Sono tantissime le aziende che hanno già abbandonato la Russia, altre hanno bloccato (o limitato) i servizi e altre ancora non hanno ancora abbandonato la nazione ma hanno bloccato qualsiasi ulteriore investimento. L'Europa ha paura che lo zar possa continuare con…

Commenti disabilitati su Le aziende che hanno già lasciato la Russia

Su quali azioni puntare per il dopo guerra?

La finanza, si sa, guarda oltre gli eventi e cerca di posizionarsi in anticipo su quelle che saranno le tendenze del dopo. Non sfugge quindi la rotazione in atto sui portafogli a causa della guerra tra Ucraina e Russia. Come abbiamo avuto modo di vedere, analizzando le azioni migliori e peggiori da quando è iniziato il conflitto, ci sono delle tendenze, già avviate prima dell'inizio della guerra, che stanno accelerando. Il volo degli energetici green Il primo effetto che si…

Commenti disabilitati su Su quali azioni puntare per il dopo guerra?

La lista di azioni per difendersi durante la Guerra

Una guerra è un buon momento per girare i portafogli, cedendo aziende soggette a problematiche e acquistando azioni di aziende che sul medio periodo ne possono trarre vantaggio. Tra le prime società di analisi ad aver pubblicato una lista di aziende per essere resilienti alla guerra c'è Berenberg, che ha dato 36 nomi utili per difendersi e per ripartire al di là del conflitto. Ha suddiviso la lista in aziende cicliche, azioni difensive e altre. Noi abbiamo unito le difensive…

Commenti disabilitati su La lista di azioni per difendersi durante la Guerra

TIM crolla dopo il piano industriale e l’allontanarsi di KKR

Il piano industriale presentato non piace evidentemente al mercato, che ha già pesantemente bocciato in apertura il titolo TIM. Apertura di oggi con -11% circa, una bocciatura chiara e pesante, molto pesante. Evidentemente dalla presentazione del nuovo AD Pietro Labriola si salva poco. Non piacciono i conti, con ricavi che si fermano a 15,3 miliardi, contro i 15,8 di un anno fa, non piace il risultato netto, che chiude con -8,7 miliardi, un buco enorme per un'azienda che ne ricava…

Commenti disabilitati su TIM crolla dopo il piano industriale e l’allontanarsi di KKR

La Russia decide di non pagare le cedole dei propri bond

Una decisione incredibile che rischia di far registrare un default alla Russia. Secondo Bloomberg domani sarebbe in programma il pagamento di una cedola, per un bond (con scadenza 2024) emesso dalla Russia (chiamati OFZ); dal Cremlino però hanno deciso di congelare i pagamenti delle cedole per il debito emesso in rubli. Quindi gli investitori che avessero in portafoglio dei titoli di stato russi, e che si aspettano per domani (o per i prossimi giorni) una cedola, potrebbero rimanere a bocca…

Commenti disabilitati su La Russia decide di non pagare le cedole dei propri bond

Azioni migliori e peggiori a una settimana dalla guerra

Giovedì scorso, 24 febbraio 2022, Vladimir Putin ha deciso di invadere l'Ucraina, aprendo una guerra di conquista come non si vedevano da decenni in Europa. Una guerra assurda, condannata pesantemente da gran parte del globo (ma non da tutti). Mercoledì scorso, quindi, abbiamo vissuto l'ultimo giorno da nazioni in pace, benché, come avevamo anche scritto, i venti di guerra si potevano già percepire. In una settimana molto è successo: Putin probabilmente pensava in una guerra lampo e invece è impantanato…

Commenti disabilitati su Azioni migliori e peggiori a una settimana dalla guerra

Dare Forward 2030, piano industriale Stellantis

Si chiama Dare Forward 2030 e, a dispetto di quanto ci si attendesse, dal palco di Stellantis e dal suo CEO, Carlos Tavares, non sono arrivati i fuochi d'artificio. Un piano industriale ordinato, senza strappi ma con importanti promesse, alcune delle quali andremo qui a elencare. Solidità aziendale Si inizia dalla ricerca di solidità aziendale, in puro stile di programmazione a lungo periodo. Per gli investitori i punti più importanti sono certamente la ricerca di redditività anche nel caso in…

Commenti disabilitati su Dare Forward 2030, piano industriale Stellantis

Azioni per investire nel mercato delle TV

Lo switch off di frequenze che stiamo vivendo in Italia, con il passaggio da DVB-T a DVB-T2 come standard, sta portando molte famiglie a riconsiderare l'acquisto di una nuova TV a distanza di circa 10/15 anni dal primo passaggio da analogico a digitale terrestre. Si tratta di un momento storico, anche perché le TV acquistate una decade fa, nella migliore delle ipotesi erano FullHD, mentre oggi la tecnologia ha fatto la differenza e sul mercato troviamo TV a 4K e…

Commenti disabilitati su Azioni per investire nel mercato delle TV

EssilorLuxottica continua la scalata all’occhialeria

EssilorLuxottica, colosso nato dall'aggregazione tra la francese Essilor e l'italiana Luxottica, pare non volersi più fermare sul tema acquisizioni. Dopo aver completato l'acquisizione della catena olandese GrandVision, portata a termine tra la fine del 2021 e l'inizio del 2022, oggi annuncia un'altra acquisizione completata, cioè quella dell'americana Walmart Optical, catena di centri per la cura della vista presenti su tutto il territorio americano. Walmart Optical, precedentemente di proprietà del colosso Walmart, entra così nella squadra di brand posseduti dalla (oramai)…

Commenti disabilitati su EssilorLuxottica continua la scalata all’occhialeria

Norges bank svende le proprietà russe

Si moltiplicano le operazioni di svendita da parte di player mondiali nei confronti di titoli russi. L'annuncio più importante è forse arrivato nel weekend, quando la Norvegese Norges Bank, il più grande fondo sovrano del mondo, ha annunciato che avrebbe venduto tutte le azioni russe possedute in portafoglio. Se andiamo a guardare le partecipazioni di Norges Bank, notiamo subito come il fondo scandinavo possiede vari titoli russi, tra cui spicca 0,69% di Gazprom, ma non solo. Ecco la lista di…

Commenti disabilitati su Norges bank svende le proprietà russe

Il dividendo 2022 di Stellantis sarà di 1,04 €

Nei giorni scorsi, in presenza dei dati preliminari sui conti di Stellantis, si era ipotizzato un dividendo, per l'azienda impegnata nel business automobilistico, di 1,05 € per azione. Oggi è arrivata la conferma ufficiale, con una proposta di dividendo leggermente più bassa e che si ferma a 1,04 € per azione e sarà staccato il 19 aprile con pagamento al 21 dello stesso mese. Le azioni Stellantis, anche a causa della guerra in corso tra Russia e Ucraina, stanno scambiando…

Commenti disabilitati su Il dividendo 2022 di Stellantis sarà di 1,04 €
Carro armato
Impegno difesa per gli stati

Leonardo (e le azioni della difesa) in grande spolvero

Era certamente prevedibile a causa della guerra tra Ucraina e Russia: le azioni della difesa, con una guerra in corso all'interno dell'Europa geografica, stanno registrando un grande aumento. Il caso più emblematico, per il mercato italiano, è certamente Leonardo, che oggi sta crescendo del 17%, ma spostando lo sguardo all'Europa possiamo anche notare il caso della francese Thales (+13%) o della britannica BAE Systems (+14%). In attesa dell'apertura dei mercati americani dove l'attenzione sarà posta sui titoli Lockheed Martin, Leidos…

Commenti disabilitati su Leonardo (e le azioni della difesa) in grande spolvero

MOEX, indice delle azioni del mercato della Russia

Anche in Russia, ovviamente, esiste un indice azionario che raccoglie le principali azioni del mercato della Russia, il suo nome è MOEX e in questi giorni di guerra tra Ucraina e Russia sta subendo dei crolli record per qualsiasi borsa del mondo. Un mercato esotico per gli italiani, che per fortuna investono poco nel mercato russo, ma comunque tra i titoli del Moex sono presenti alcuni titoli considerati come dei big europei; un esempio è Gazprom, la principale azienda energetica…

Commenti disabilitati su MOEX, indice delle azioni del mercato della Russia

Previsioni 2022 sul Petrolio

L'attuale tensione tra Russia e Ucraina sta funzionando da catalizzatore per le quotazioni del greggio. Petrolio che era già sotto osservazione a causa dell'uscita dalla pandemia con conseguente ripresa dell'uso del fossile. Da inizio anno il prezzo dell'oro nero è già salito dell'22% e se allarghiamo l'orizzonte, prendendo in esame la data del 1 gennaio 2020, quindi prima dell'inizio della pandemia, il petrolio è in progressione del 43%. Le scorte di petrolio, al momento, sono ai punti più bassi dal…

Commenti disabilitati su Previsioni 2022 sul Petrolio

Investire nel mercato dei PC

Negli ultimi due anni il mercato dei PC ha vissuto sull'altalena, infatti al periodo di grazia, dovuto ai lockdown e alle esigenze, per le persone, di avere apparecchiatura funzionante per poter lavorare da remoto, è seguita la crisi dei chip e quindi l'arrivo dell'inflazione, che ha visto intaccare le vendite. I prezzi dei portatili e, in generale, di tutte le apparecchiature informatiche si è già in parte adeguato al nuovo corso. Il caso simbolo, per esempio, è Apple, il quale…

Commenti disabilitati su Investire nel mercato dei PC

Le aziende più esposte in Russia e Ucraina

Per comprendere quali siano le aziende quotate in borsa più esposte tra Russia e Ucraina basta guardare le perdite oggi. Così facilmente si notano: Buzzi UnicemIntesa SanpaoloPirelliUnicredit In una giornata dove tutte le aziende quotate stanno perdendo capitalizzazione, sono queste 4 quelle che in mattinata stanno facendo peggio. Il perché è presto detto, in un modo o nell'altro sono esposte nell'Est Europa e quindi una destabilizzazione non giova ai loro conti. Se allarghiamo lo sguardo all'Europa troviamo nella lista anche:…

Commenti disabilitati su Le aziende più esposte in Russia e Ucraina

Stellantis alla prova del Dividendo 2022

Ci si attendeva un ammontare di 0,95 euro ad azione come dividendo per Stellantis e invece ne arriveranno 1,04 corrispondenti, al prezzo attuale dell'azione, a un dividend yield del 6,17%. Un anno fa era stato molto più complesso calcolare il dividendo, poiché frutto di accordi tra FCA e PSA, rivisti più volte e inclusive della distribuzione di Faurecia. Quest'anno il calcolo è molto più semplice ma è mancata la distribuzione di Comau, che invece ci aspettavamo. Infatti, nell'epoca in cui…

Commenti disabilitati su Stellantis alla prova del Dividendo 2022

Volkswagen in “colloqui avanzati” per IPO Porsche

Ne avevamo già parlato nei giorni scorsi, di come Volkswagen stesse pensando all'IPO di Porsche. Si tratta della stessa operazione che Marchionne fece con FCA quando decise di scorporare Ferrari. Tornando alla tedesca Volkswagen, ovviamente appena Porsche SE ha confermato che è tutto pronto per l'IPO, il titolo della casa tedesca ha fatto un balzo del 9%. Ancora meglio ha fatto il titolo Porsche Holding, che è la cassaforte di famiglia Porsche (un po' come Exor per la famiglia Agnelli),…

Commenti disabilitati su Volkswagen in “colloqui avanzati” per IPO Porsche

Lo Stato Francese contro il caro energia, ma a pagare sarà EDF

L'azienda energetica più grande di Francia, EDF (Électricité de France), che in Italia controlla Edison, deve ricorrere a un aumento di capitale da 2,5 miliardi, di cui 2,1 miliardi in capo allo Stato Francese. Questo è il sunto di quanto sta succedendo in Francia, a causa della decisione dello Stato di far vendere alla compagnia l'elettricità a forte sconto, per proteggere le famiglie e le imprese dal caro energia. EDF si aspetta un crollo dei guadagni del 70% e non…

Commenti disabilitati su Lo Stato Francese contro il caro energia, ma a pagare sarà EDF

Scrip dividend, cos’è e come funziona

Come ogni anno è in arrivo il periodo in cui le principali aziende quotate in borsa staccano il dividendo per i propri soci; nella quasi totalità dei casi questi vengono pagati attraverso contanti, in qualche caso, invece, ciò avviene attraverso l'emissione di nuove azioni che saranno distribuite. Quest'ultimo caso prende il nome di Scrip Dividend e in questo articolo andiamo ad analizzare come funziona. Cos'è lo Scrip Dividend Come già detto, non sempre le aziende pagano i propri dividendi attraverso…

Commenti disabilitati su Scrip dividend, cos’è e come funziona

Split di Azioni, cos’è e come funziona

Lo split azionario è un'operazione che, di tanto in tanto, viene effettuata da qualche società. Pratica molto usata negli Stati Uniti, molto più raro vederne qualcuna nel vecchio continente. Tra gli ultimi che hanno effettuato questa operazione troviamo Tesla e Apple, la prossima grande società a farlo sarà Alphabet. Tra le aziende che non si sono mai prestate a fare split (e che hanno mandato in crisi anche i sistemi del Nasdaq per questo motivo) troviamo invece Berkshire Hathaway, cioè…

Commenti disabilitati su Split di Azioni, cos’è e come funziona

Il mercato degli ISP e l’arrivo di Iliad sul fisso

Iliad ha già dimostrato in passato, sulle offerte mobile, di poter mettere in difficoltà il mercato. 8,5 milioni di utenti sono già passati all'operatore francese sull'offerta mobile. Ora la società transalpina, guidata da Benedetto Levi in Italia, ha messo piede nella rete fissa formata da fibra. Lo fa appoggiandosi a Open Fiber e a distanza di qualche settimana dall'annuncio possiamo fare delle valutazioni di ciò che rappresenta questo ingresso. Iliad alle prove di grandezza Partiamo dalla grandezza dell'operatore: appare evidente…

Commenti disabilitati su Il mercato degli ISP e l’arrivo di Iliad sul fisso

Snam, Save e Airbus puntano sull’idrogeno

Il mercato dell'idrogeno potrebbe rappresentare il vero futuro, sostituendo l'elettrico che presenta sempre più problematiche. Se così fosse c'è un'azienda in particolare che si sta posizionando molto bene ed è Snam. Ne avevamo già parlato qualche tempo fa. In questa direzione va l'accordo appena sottoscritto con Save, il gestore aeroportuale di Venezia, e Airbus. Il memorandum of understanding firmato prevede la promozione dell'idrogeno come vettore energetico sostenibile nel settore aeroportuale. La cosa più interessante di tale accordo è che le…

Commenti disabilitati su Snam, Save e Airbus puntano sull’idrogeno

Acquistare una casa come investimento

È una domanda (e una valutazione) che in molti fanno: vale la pena acquistare una seconda casa come investimento? Per rispondere a tale domanda prendiamo un caso reale e proviamo a calcolare quale è il ritorno. Nell'ipotesi ci posizioniamo nell'hinterland di Milano e prendiamo come esempio un bilocale da circa 70 metri quadri, quindi un buon immobile laddove c'è del mercato; prevediamo di affittare sin da subito tale immobile e con la locazione dobbiamo andare a ripagare il mutuo. Di…

Commenti disabilitati su Acquistare una casa come investimento

Warren Buffett aveva acquistato Activision Blizzard

Metà febbraio è tipicamente un periodo importante per gli azionisti di tutto il mondo, in modo particolare per chi fa stock picker (selezione di azioni da acquistare), poiché è il periodo in cui vengono pubblicati i report 13F delle maggiori aziende di investimento mondiale. Tra queste c'è certamente il fondo di Warren Buffett, quindi la propria azienda, Berkshire Hathaway (gestita insieme all'amico di infanzia Charlie Munger) che giusto ieri ha pubblicato il proprio 13F. Da qui possiamo scoprire quali azioni…

Commenti disabilitati su Warren Buffett aveva acquistato Activision Blizzard

BPER aggregatore per il terzo polo

Mentre tutti si aspettano un'operazione di Unicredit su Banco BPM, potrebbe essere un'altra la banca che diventa aggregatore per raggiungere il terzo polo, BPER Banca. Con la regia di Unipol, principale azionista della banca emiliana, BPER ha incassato l'ok dal Fitd (Fondo interbancario di tutela dei depositi) per l'acquisizione di Carige. L'operazione prevede l'acquisto della banca ligure per 1 euro, dopo la ricapitalizzazione del Fitd da 530 milioni, che avverrà già oggi. Sarà poi compito di BPER lanciare un'OPA totalitaria…

Commenti disabilitati su BPER aggregatore per il terzo polo

Dossier Banco BPM sul tavolo di Unicredit

Oggi il cda di Unicredit si riunirà, ufficialmente per valutare i bilanci della banca di Piazza Gae Aulenti, ma difficilmente si taglierà fuori il discorso nato venerdì 11: l'acquisizione di Banco BPM. Difficile che già oggi esca qualche novità importante, ma Unicredit non ha mai smentito di guardare a quel dossier. La questione di fondo è che l'aumento di valore del titolo, a seguito delle indiscrezioni di venerdì, ha complicato la vita di Andrea Orcel. Infatti Banco BPM scambia ora…

Commenti disabilitati su Dossier Banco BPM sul tavolo di Unicredit

Le IPO più importanti del 2021

In attesa di vedere gli sviluppi del 2022, con alcune IPO molto attese, come Plenitude, la nuova società che nascerà in seno a ENI, che si occuperà del mercato retail e del mercato green, e probabilmente una di Enel che dovrebbe staccare il ramo mobilità di Enel X, come fatto anche per il 2020, diamo uno sguardo a quelle che sono state le maggiori IPO del 2021. Per evitare di monopolizzare l'articolo con le sole società americane, che al solito…

Commenti disabilitati su Le IPO più importanti del 2021

Borse sottozero a causa dei venti di guerra tra Russia e Ucraina

Quello che stiamo vivendo è certamente un momento storico di cui si leggerà sui libri di storia, al di là di come andrà a finire questa storia, quello che è già successo può essere messo, a tutti gli effetti, tra gli scaffali della memoria. La guerra tra Russia e Ucraina non inizia certo oggi, ma è da oramai circa 8 anni che si combatte su quel confine. Donbass e Crimea sono stati solo gli antipasti, ma la guerra ora sta…

Commenti disabilitati su Borse sottozero a causa dei venti di guerra tra Russia e Ucraina

Iliad, Vodafone e gli ISP italiani

Non si può dire che sia stato un fulmine a ciel sereno, anzi, il rumor già da qualche settimana girava. Secondo quanto riferito da Bloomberg, che ha sentito persone informate dei fatti, la francese Iliad sarebbe intenzionata a rilevare gli asset italiani di Vodafone. Dopo aver lanciato in Italia l'offerta fibra, partendo con la rivoluzione già effettuata sul mobile, l'azienda di Xavier Niel sarebbe intenzionata ad allargarsi molto velocemente. Un'operazione per niente scontata e mentre arrivano i no comment da…

Commenti disabilitati su Iliad, Vodafone e gli ISP italiani

FAANG che sono MAMANA, tra inflazione e trimestrali dei titoli tech

C'erano un tempo i titoli FAANG, i quali corrispondevano a Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google. Poi, causa rebranding delle società capogruppo (Facebook è diventato Meta Platform e Google è diventato Alphabet), la sigla potrebbe diventare MAANA, ai quali aggiungiamo noi anche Microsoft, in una nuova sigla che potrebbe essere MAMANA. Ecco, in questi giorni i titoli MAMANA stanno avendo delle variazioni di prezzo molto importanti. Ha iniziato Netflix, il quale ha presentato dei risultati della trimestrale ottimi, ma ha…

Commenti disabilitati su FAANG che sono MAMANA, tra inflazione e trimestrali dei titoli tech

Pare tu sia arrivato in fondo...

Non ci sono più pagine da caricare