Short Position, cosa sono le vendite allo scoperto
Short Selling
Short Position, cosa sono le vendite allo scoperto
  • Post Category:Guide

Una posizione corta, o short, viene creata quando un trader vende un titolo con l’intenzione di riacquistarlo, o di coprirlo, successivamente ad un prezzo più basso.

Un trader può decidere di shortare su un titolo quando ritiene che il prezzo di quel titolo sia destinato a diminuire nel prossimo futuro. Ci sono due tipi di posizioni corte: nude e coperte. Si parla di “naked short” quando un trader vende un titolo senza averne il possesso. Tuttavia, questa pratica è illegale negli Stati Uniti per le azioni. Un covered short è quando un trader prende in prestito le azioni da un broker; in cambio, il trader paga un tasso di prestito durante il periodo in cui la posizione short è in essere.

Nei mercati dei futures o dei cambi, le posizioni short possono essere create in qualsiasi momento.

Capire le posizioni short

Quando si crea una posizione corta, bisogna capire che il trader ha un potenziale finito di guadagnare un profitto e un potenziale infinito di perdite. Questo perché il potenziale di profitto è limitato alla distanza zero del titolo. Tuttavia, un titolo potrebbe potenzialmente aumentare per anni, facendo una serie di massimi più alti. Uno degli aspetti più pericolosi dell’essere a corto è il potenziale per un short-squeeze.

Una short-squeeze è quando un’azione fortemente shortata inizia improvvisamente ad aumentare di prezzo quando i trader, che sono short, iniziano a coprire lo stock.

Una famosa short-squeeze si è verificata nell’ottobre 2008 quando le azioni di Volkswagen sono aumentate in modo esponenziale quando i venditori allo scoperto hanno iniziato a coprire le loro azioni. Durante lo short-squeeze, il titolo è passato da circa 200 a 1000 euro in poco più di un mese.

Tempi un po’ più larghi ma la stessa cosa è successa in Italia con Azimut, la quale durante l’anno 2019 ha avuto una performance mostruosa, dovuto al fatto che fino al 2018 era l’azione più shortata del paniere.

Un esempio reale

Un trader pensa che le azioni di Amazon siano pronte a scendere dopo aver riportato i risultati trimestrali.

Per sfruttare questa possibilità, il trader esce e vende allo scoperto le 1.000 azioni per 1.500 dollari. Nelle settimane successive, l’azienda riporta ricavi più deboli del previsto e va verso un trimestre più debole del previsto. Di conseguenza, il titolo scende a $1.300; il trader acquista per coprire la posizione corta. L’operazione si traduce in un guadagno di 200 dollari per azione o 200.000 dollari.