Qual è la differenza tra PIL nominale e PIL reale?
Prodotto Interno Lordo reale vs Prodotto Interno Lordo nominale
Qual è la differenza tra PIL nominale e PIL reale?
  • Post Category:Guide

Abbiamo già visto in precedenti articoli cosa è il PIL nominale e cosa è il PIL Reale, quindi non ci soffermeremo molto in questo articolo (faremo giusto un accenno) e andremo qui a valutare quale sia la differenza tra Prodotto Interno Lordo nominale e reale.

PIL nominale

Il PIL nominale è una valutazione macroeconomica del valore di beni e servizi che utilizza nella sua misura i prezzi correnti.

PIL reale

Sulla base del PIL nominale si applica il deflatore calcolato in base all’inflazione prodotta nel mentre.

Quando si vede una differenza tra PIL reale e PIL nominale

Gli economisti utilizzano i dati principali del PIL reale degli istituti statistici per l’analisi macroeconomica e la pianificazione della banca centrale. La differenza principale tra il PIL nominale e il PIL reale è l’aggiustamento per l’inflazione. Poiché il PIL nominale è calcolato utilizzando i prezzi correnti, non richiede alcun aggiustamento per l’inflazione. Ciò rende i confronti da un trimestre all’altro e da un anno all’altro molto più semplici da calcolare e analizzare.

Se si confronta la crescita del PIL tra due periodi, la crescita nominale del PIL potrebbe sopravvalutare la crescita se l’inflazione è presente. Gli economisti usano i prezzi dei beni di un anno base come punto di riferimento per confrontare il PIL da un anno all’altro. La differenza di prezzo tra l’anno base e l’anno corrente è chiamata deflatore dei prezzi del PIL.

Ad esempio, se i prezzi aumentassero dell’1% dall’anno base, il deflatore del PIL sarebbe 1,01. Nel complesso, il PIL reale è una misura migliore ogni volta che il confronto si estende su più anni.

Il PIL reale inizia con il PIL nominale, ma i fattori di qualsiasi variazione dei prezzi da un periodo all’altro. Il PIL reale è calcolato prendendo la produzione totale per il PIL e dividendola per il deflatore del PIL.

Esempio di differenza tra PIL

Per esempio, diciamo che la produzione nominale del PIL dell’anno in corso è stata di 2.000 miliardi di euro, mentre il deflatore del PIL ha mostrato un aumento dei prezzi dell’1% dall’anno base. Il PIL reale sarebbe calcolato come €2.000/1,01 o € 1.980 miliardi per l’anno.

Casi particolari del PIL

Uno dei limiti dell’uso del PIL nominale è quando un’economia è impantanata nella recessione o in un periodo di crescita negativa del PIL. La crescita negativa del PIL nominale potrebbe essere dovuta a una diminuzione dei prezzi, chiamata deflazione. Se i prezzi sono diminuiti a un ritmo maggiore della crescita della produzione, il PIL nominale potrebbe riflettere un tasso di crescita globale negativo dell’economia. Un PIL nominale negativo segnalerebbe una recessione quando, in realtà, la crescita della produzione è stata positiva.

Perché guardare entrambi

Senza il PIL reale, sarebbe difficile capire solo dal PIL nominale se la produzione è effettivamente in espansione o solo un fattore di aumento dei prezzi unitari nell’economia.