Cosa è il London Stock Exchange
LSE London Stock Exchange
Cosa è il London Stock Exchange
  • Post category:Trading

In questi giorni si parla dell’acquisizione, da parte del sistema Italia, di Borsa SpA.

Infatti, la Borsa, presente a Piazza Affari, benché sia fisicamente in Italia, a Milano, è di proprietà, sin dal 2007, di una società londinese. Nel dettaglio, la società è London Stock Exchange (LSE).

In questi giorni se ne sta parlando con insistenza poiché la LSE è in trattativa per acquisire Refinitiv, un fornitore globale di dati per i mercati finanziari. Questo apre un capitolo di Antitrust, principalmente a livello europeo, e il garante della concorrenza comunitario, per approvare l’acquisizione, potrebbe chiedere la cessione di uno degli asset di LSE. Questo asset potrebbe essere proprio Borsa SpA.

Il nostro Governo, con sorprendente rapidità, sta vedendo l’opportunità di far tornare la Borsa sotto la bandiera tricolore, non per il semplice amore di Patria, ma perché Borsa è garante per tutte le emissioni del nostro tesoro, quindi anche dei BTP. E con la prospettiva di aumentare il numero delle emissioni, grazie agli acquisti della BCE, il governo vorrebbe evitare di ritrovarsi a fare i conti con un’azienda che ha poco interesse nella Patria e molto nei guadagni; tra le altre cose, con la Brexit, questa società non sarebbe nemmeno comunitaria, quindi con ulteriori problemi a carico.

Ma andiamo con ordine e torniamo alla domanda principale.

Cos’è la Borsa di Londra (LSE)?

La Borsa di Londra (LSE) è la principale borsa valori del Regno Unito e la più grande d’Europa. Nate più di 300 anni fa, le borse regionali sono state fuse nel 1973 per formare la Borsa di Gran Bretagna e Irlanda, successivamente ribattezzata London Stock Exchange (LSE). Il Financial Times Stock Exchange (FTSE) 100 Share Index, o “Footsie”, è l’indice dominante, contenente 100 delle migliori azioni blue-chip della LSE.

La borsa si trova fisicamente nella città di Londra. Nel 2007 il London Stock Exchange si è fuso con il Milan Stock Exchange, la Borsa Italiana, per formare il London Stock Exchange Group.

Comprendere il London Stock Exchange (LSE)

Londra è stata a lungo una delle principali città finanziarie del mondo, nota per essere il centro del commercio internazionale, delle banche e delle assicurazioni. La storia della Borsa di Londra (LSE) risale al 1698 quando il broker John Castaing iniziò a pubblicare i prezzi delle azioni e delle materie prime alla Jonathan’s Coffee House, che era un popolare luogo di incontro per gli uomini d’affari per condurre gli scambi. Castaing chiamava il suo listino prezzi “Il corso della Borsa e altre cose”.

Nel 1801 divenne chiaro che era necessario un sistema formale per scoraggiare le frodi e i trader senza scrupoli. I broker accettarono una serie di regole e pagarono una quota di adesione alla borsa, aprendo così la strada alla prima borsa regolamentata di Londra.

Attraverso i suoi mercati primari, la Borsa di Londra (LSE) fornisce un accesso efficiente in termini di costi ad alcuni dei più profondi e liquidi pool di capitali del mondo. È la sede di un’ampia gamma di società e fornisce il trading elettronico di azioni per le società quotate.

La LSE è la più internazionale di tutte le borse valori, con migliaia di aziende provenienti da più di 60 paesi, ed è la principale fonte di liquidità del mercato azionario, prezzi di riferimento e dati di mercato in Europa. Legato da partnership con le borse internazionali in Asia e Africa, il LSE intende rimuovere le barriere di costo e normative dai mercati dei capitali di tutto il mondo.

Il LSE e il Big Bang

Il 27 ottobre 1986, il governo del Regno Unito ha deregolamentato il mercato azionario di Londra. Conosciuto come il “Big Bang” a causa dei massicci cambiamenti che ne sono seguiti immediatamente, la deregolamentazione ha introdotto il trading elettronico alla Borsa di Londra, che ha sostituito il tradizionale opencry trading. Il nuovo sistema è stato efficiente e più veloce, consentendo un aumento dei volumi di negoziazione e consentendo alla LSE di competere con successo con altre borse globali, come la Borsa di New York (NYSE).

Il Big Bang faceva parte del programma di riforma del governo per eliminare l’eccesso di regolamentazione e incoraggiare la concorrenza del libero mercato. Ha introdotto altri cambiamenti significativi nella struttura dei mercati finanziari. Questi includono l’eliminazione delle commissioni fisse minime sulle negoziazioni e l’eliminazione della separazione tra le società che negoziavano azioni e quelle che consigliavano gli investitori.

Questi cambiamenti hanno aumentato la concorrenza tra le società di brokeraggio e hanno portato a una serie di fusioni e acquisizioni. Un altro cambiamento del Big Bang ha permesso la proprietà straniera dei broker del Regno Unito, che ha aperto il mercato di Londra alle banche internazionali.

Il mercato principale

Il mercato principale della Borsa di Londra è uno dei mercati azionari più diversi al mondo, con aziende che costituiscono 40 settori diversi. Una quotazione sul Mercato Principale della LSE dà alle aziende l’accesso ai prezzi in tempo reale, ai pool di capitali, al benchmarking attraverso la serie di indici FTSE UK e a livelli significativi di copertura mediatica, ricerca e annunci.

Ci sono diversi modi per le aziende di entrare nel Mercato Principale, tra cui i seguenti:

Premium

Il segmento Premium si applica solo alle azioni emesse da società commerciali di trading. Gli emittenti del segmento Premium sono tenuti a rispettare le regole super equivalenti del Regno Unito, che sono superiori ai requisiti minimi dell’Unione Europea (UE). A causa di questi standard più elevati, le società quotate Premium possono avere accesso a un costo del capitale inferiore e agli investitori che cercano società che aderiscono agli standard più elevati. Una società con una quotazione Premium ha anche la possibilità di essere inclusa in uno degli indici FTSE.

Standard

Il segmento Standard è aperto all’emissione di azioni, Global Depositary Receipts (GDR), titoli di debito e derivati che devono essere conformi ai requisiti minimi UE. L’onere complessivo di conformità è più leggero per le società con una quotazione Standard. Una quotazione Standard aiuta le aziende dei mercati emergenti ad attrarre investimenti dall’ampio bacino di capitale disponibile di Londra.

Altri segmenti

Il segmento ad alta crescita e il segmento dei fondi specializzati sono progettati specificamente per le imprese ad alta crescita, che generano ricavi, e per le entità di investimento altamente specializzate che si rivolgono rispettivamente a investitori istituzionali o a investitori con consulenza professionale. Il segmento ad alta crescita è destinato alle società che non possono essere quotate in un listino Premium o Standard, ma che sono alla ricerca di finanziamenti per far crescere le loro società.