Descrizione McDonald's (NYSE:MCD)

Logo McDonald's

McDonald’s non ha bisogno di presentazioni, essendo la più antica catena americana di fast food, il marchio è rappresentato in oltre 100 paesi ed è considerato uno dei ristoranti più popolari al mondo. Il menu di McDonald’s (per chi non lo conoscesse) comprende hamburger, patatine fritte, crocchette di pollo, insalate, gelati e molti altri prodotti del fast food.

Oltre l’80% dei ristoranti McDonald’s in tutto il mondo sono in franchising, gestiti da imprenditori indipendenti. Le loro entrate derivano dalle royalties, dalle commissioni dei franchising e dalle vendite stesse.

Chi sono le persone chiave di McDonald’s?

Steve Easterbrook è presidente e amministratore delegato di McDonald’s dal 2015. È entrato in azienda per la prima volta nel 1993 come Financial Reporting Manager a Londra. Un’altra figura chiave in McDonald’s è Lucy Brady (Senior Vice President, Corporate Strategy and Business Development). Silvia Lagnado è Vice Presidente Esecutivo e Global Chief Marketing Officer; e Kevin Ozan è Vice Presidente Esecutivo e Chief Financial Officer.

Qual è la storia moderna di McDonald’s?

Fondata negli anni ’40 da Richard e Maurice McDonald’s, l’attività è cresciuta da un unico ristorante di hamburger a San Bernardino, California, alla più grande catena di ristoranti del mondo per fatturato. Il prezzo di IPO di McDonald’s nel 1965 era di 22,50 dollari per azione. Secondo una stima, 100 di quelle azioni varrebbero oggi più di 8 milioni di dollari.

La società ha iniziato ad espandersi a livello internazionale nel 1967, quando ha aperto in Canada e a Porto Rico. Nel 1990 McDonald’s ha aperto il suo primo ristorante a Mosca, e nel 1993 il primo McCafé ha aperto le sue porte a Melbourne, Australia. La famosa campagna pubblicitaria globale “I’m lovin’ it” è stata lanciata nel 2003.

Quali sono gli ultimi sviluppi al McDonald’s?

Nel marzo 2017, McDonald’s ha introdotto il suo Velocity Growth Plan, una strategia di crescita basata su tre cosiddetti “acceleratori”: il digitale, la consegna e l’elevazione dell’esperienza del cliente. L’obiettivo è quello di mantenere i clienti esistenti, riconquistare quelli che l’azienda ha perso e convertire i visitatori occasionali in clienti più impegnati con caffè e snack.

Nel 2017, McDonald’s ha raggiunto la migliore performance di vendita comparabile in sei anni e ha guadagnato quote di mercato in tutto il mondo.

Per l’anno fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate della Mcdonald’s Corp sono aumentate meno dell’1%, raggiungendo i 21,08 miliardi di dollari. L’utile netto prima delle voci straordinarie è aumentato dell’1% a 6,07 miliardi di dollari.

Nel gennaio 2018, McDonald’s ha introdotto un nuovo menu di valore da 1, 2 e 3 dollari nei suoi punti vendita negli Stati Uniti. La mossa è arrivata quando l’azienda ha combattuto una guerra dei prezzi con i rivali, tra cui il Taco Bell e il Dunkin’ Brands Group di Yum Brands. Ma alcuni analisti non sono rimasti impressionati dai primi dati di vendita, e RBC Capital Markets ha ridotto le sue stime di guadagno per le azioni McDonald’s nel marzo 2018.

Il prezzo delle azioni McDonald’s, che ha raggiunto il massimo storico di (quasi) 222 dollari nell’agosto 2019, è sceso a causa del Corona Virus a marzo 2020 fino a 125 dollari, per poi risalire ad aprile dello stesso anno intorno ai 160 dollari.

Dove opera McDonald’s?

McDonald’s ha una presenza veramente globale, con un totale di circa 36.000 ristoranti in Nord e Sud America, Europa e nella regione Asia-Pacifico. In Medio Oriente ha filiali in Israele, Libano e Arabia Saudita; e in Africa ci sono ristoranti McDonald’s in Marocco, Tunisia, Egitto e Sudafrica.

Dove vengono quotate le azioni McDonald’s?

Le azioni McDonald’s sono quotate alla Borsa di New York (NYSE) e fanno parte degli indici Dow Jones Industrial Average, S&P 100 e S&P 500.

Articoli McDonald's (NYSE:MCD)

Industrie che prosperano durante le recessioni

L'economia mondiale sta crollando rapidamente in una recessione a causa della crisi COVID-19 in espansione. Poiché sapremo quali industrie hanno resistito meglio a questa recessione solo quando sarà finita, abbiamo guardato all'ultima recessione per avere una guida. Nel corso del 2008, durante la Grande Recessione, solo 34 azioni dell'S&P 500 hanno avuto rendimenti positivi. Ci sono molte ragioni per cui…

Commenti disabilitati su Industrie che prosperano durante le recessioni
Industrie che prosperano durante le recessioni
Investimenti in recessione

Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene

L'indice S&P 100 è un indice del mercato azionario degli Stati Uniti gestito da Standard & Poor's. Le opzioni dell'indice S&P 100 sono negoziate con il simbolo del ticker "OEX". A causa della popolarità di queste opzioni, gli investitori spesso si riferiscono all'indice con il simbolo del ticker. L'S&P 100, un sottoinsieme dell'S&P 500, comprende 101 (perché una delle società…

Commenti disabilitati su Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene
Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene
Trading

Dow Jones, indice americano più antico

Il Dow Jones Industrial Average, spesso indicato come "il Dow Jones", è un indice ponderato in base al prezzo che tiene traccia del valore di 30 società di proprietà pubblica quotate al NASDAQ e alla Borsa di New York (NYSE). L'indice Dow Jones è diventato una sorta di microcosmo per i mercati finanziari globali, poiché è cresciuto fino a diventare…

Commenti disabilitati su Dow Jones, indice americano più antico
Dow Jones, indice americano più antico
Dow Jones

S&P 500 cosa è l’indice americano e come funziona

L'S&P 500, noto anche come Standard & Poor's 500, è un indice del mercato azionario che traccia l'andamento dei prezzi dei titoli delle prime 500 società statunitensi. Poiché le attività dell'indice comprendono un totale approssimativo di 2,2 trilioni di dollari, l'indice S&P 500, insieme al Dow Jones Industrial Average (DJIA), è spesso utilizzato come indicatore della performance e della forza…

Commenti disabilitati su S&P 500 cosa è l’indice americano e come funziona
S&P 500 cosa è l’indice americano e come funziona
S&P 500

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare