Industria metallurgica, quali azioni scegliere
Miniera e lavorazione metalli
Industria metallurgica, quali azioni scegliere
  • Post category:Guide

Abbiamo da poco parlato del mercato dei materiali di base, di cui l’industria metallurgica è un sotto-segmento.

Nel dettaglio, l’industria metallurgica si occupa di:

  • Miniera: lavorazione o flusso di metalli preziosi come oro, argento, platino e palladio
  • Metalli industriali: il rame, il minerale di ferro e il minerale di alluminio (bauxite)
  • Siderurgia: convertire materie prime metalliche, come il minerale di ferro, in prodotti metallici più preziosi, come l’acciaio

Esiste un confine labile tra questo settore e l’industria puramente mineraria poiché mentre alcune aziende metallurgiche gestiscono anche un’attività mineraria, altre non lo fanno.

Le migliori aziende dell’industria metallurgica

Le aziende in questo settore sono migliaia, ma solo una manciata si distinguono come leader in uno dei sotto-segmenti.

Tutte quelle che possiamo individuare come leader hanno dei tratti in comune, come per esempio il contenimento dei costi di produzione, così da riuscire a essere redditizie anche in momenti di ciclo negativo dell’economia.

AziendaTicker
AcerinoxBME:ACX
Agnico Eagle MinesTSE:AEM
AperamAMS:APAM
ArcelorMittalAMS:MT
B2Gold CorpTSE:BTO
Barrick GoldNYSE:GOLD
Carpenter Technology CorporationNYSE:CRS
Cliffs Natural ResourcesNYSE:CLF
Commercial Metals CompanyNYSE:CMC
Companhia Siderurgica NacionalBVMF:CSNA3
Eldorado GoldTSE:ELD
Endeavour Silver CorporationTSE:EDR
First Majestic SilverTSE:FR
Fortuna Silver MinesTSE:FVI
Friedman IndustriesNYSE:FRD
Gerdau SABVMF:GGBR4
IamgoldTSE:IMG
Kirkland Lake GoldTSE:KL
Labrador Iron Ore Royalty CorporationTSE:LIF
MAG Silver CorpTSE:MAG
Newmont MiningNYSE:NEM
NucorNYSE:NUE
Pan American SilverNASDAQ:PAAS
Reliance Steel & AluminumNYSE:RS
Rio TintoLON:RIO
Silvercorp MetalsNYSE:SVM
Steel DynamicsNASDAQ:STLD
Stelco HoldingsTSE:STLC
TenarisBIT:TEN
Ternium SANYSE:TX
United States SteelNYSE:X
ValeBVMF:VALE3
Wheaton Precious MetalsNYSE:WPM

L’industria dei metalli e l’economia

Il settore dei metalli si divide in due grossi sotto settori:

  • Preziosi: cioè quelli focalizzati sui metalli come l’oro e l’argento
  • Metalli industriali: cioè quelle aziende che producono metalli come il minerale di ferro, l’alluminio e il rame

Appare abbastanza evidente come i due sottogruppi di aziende si comportino in modo completamente differente in base al ciclo economico. La resilienza stessa al momento economico dipende dalla loro area di interesse.

Con una crisi economica tipicamente i prezzi e la domanda dei materiali industriali tende a scendere; quindi l’andamento e la redditività delle aziende che lavorano con materiali industriali è direttamente collegata all’economia.

Di contro, in caso di crisi, l’oro e l’argento diventano dei beni rifugio; appare chiaro quindi come, in vista di difficoltà economiche, i metalli preziosi vedano aumentare la domanda e quindi il prezzo degli stessi.

In questo caso, le aziende che lavorano con materiali preziosi, in previsioni di crisi economiche vedono la loro redditività aumentare. Possiamo dire che le aziende dei metalli preziosi è inversamente collegata all’economia.

In considerazione proprio di queste particolarità, molti investitori, nell’ottica di diversificare, tendono ad accoppiare aziende opposte in questi settori. Quindi si tende ad acquistare sia un’azienda che produce metalli industriali che una che produce metalli preziosi.

I fondamentali delle migliori aziende metallurgiche

Che sia un’azienda siderurgica, metallurgica e che abbiano la loro area di interesse nei metalli preziosi piuttosto che nei metalli industriali, alcune cose sono comuni a tutte queste aziende: si tratta di settori ciclici (o inversamente ciclici), quindi il momento di recessione o di bassa redditività arriverà per tutte, fondamentale per questo tenere un profilo finanziario pulito, bassi costi e basso debito, così da affrontare al meglio i prezzi bassi che si presenteranno.

I prezzi dei metalli possono essere molto volatili, soprattutto se le condizioni economiche si deteriorano rapidamente.