Le aziende che hanno tratto vantaggio dal Corona Virus
Corona Virus (Covid-19)
Le aziende che hanno tratto vantaggio dal Corona Virus

Ogni crisi porta con sé delle opportunità di guadagno per chi le sa sfruttare o anche semplicemente per chi è fortunato e si trova nel momento giusto al posto giusto.

Anche la crisi provocata dalla pandemia Covid-19 non è da meno e ci sono delle aziende che hanno (o avranno) un vantaggio non da poco.

Ecco qualche esempio delle aziende che hanno visto la capitalizzazione aumentare da inizio anno.

Servizi alla Salute

Inutile dire che un’emergenza sanitaria aiuta certamente le aziende che di sanità ci vivono.

Senza falsi moralismi, e ringraziandole per il lavoro che svolgono poiché ci permettono di contrastare questa crisi, ci sono comunque aziende che hanno tratto vantaggio.

Acceleron Pharma Inc (NASDAQ:XLRN)

Acceleron Pharma Inc. è una società biofarmaceutica in fase clinica, quotata a Wall Street. L’azienda è focalizzata sulla scoperta, lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti terapeutici per il trattamento di malattie gravi e rare. La sua ricerca si concentra sui principali regolatori naturali della crescita e della riparazione cellulare, in particolare il Transforming Growth Factor-Beta (TGF-beta), superfamiglia proteica. Ha quattro candidati terapeutici scoperti internamente che sono in studi clinici, che includono luspatercept, sotatercept, dalantercept e ACE-083. Offre una tecnologia di piattaforma, IntelliTrap. Sta anche valutando ACE-1332, un antagonista selettivo del TGF-beta, per il trattamento di disturbi con una componente fibrotica, e molecole aggiuntive della sua piattaforma IntelliTrap per aree terapeutiche non rivelate. Dalantercept è progettato per trattare i tumori inibendo la formazione di vasi sanguigni attraverso il recettore ALK1. ACE-083 è progettato per promuovere la crescita muscolare e la funzione in muscoli specifici e mirati.

Per l’esercizio fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate di Acceleron Pharma Inc sono aumentate da 14 milioni di dollari a 74 milioni di dollari. La perdita netta è aumentata del 5% a 124,9 milioni di dollari. I ricavi riflettono i ricavi che rimangono stabili a 14 milioni di dollari. La perdita netta più alta riflette le spese di Ricerca e Sviluppo – Balan è aumentata da 18,5 milioni di dollari a 48,2 milioni di dollari (spese), le altre spese sono aumentate del 32% a 95,8 milioni di dollari (spese), l’aumento generale e amministrativo del 92% a 43,4 milioni di dollari (spese).

Per la crisi di Covid-19 Acceleron Pharma ha messo a disposizione Reblozyl, medicinale usato per contrastare il virus.

Da inizio anno Acceleron Pharma ha una performance del +85,36%.

Draegerwerk AG & Co KGaA (FRA:DRW3)

Draegerwerk AG & Co KGaA è un fornitore tedesco di tecnologia medica e di sicurezza. La Società opera attraverso due segmenti: Medicale e sicurezza. Il segmento Medical sviluppa, produce e commercializza soluzioni di sistema, attrezzature e servizi per l’ottimizzazione dei processi nel punto di cura acuta, come le cure di emergenza, le cure preoperatorie, le cure critiche e le cure prenatali. Il segmento Sicurezza sviluppa, produce e commercializza prodotti, soluzioni di sistema e servizi per la protezione personale, la tecnologia di rilevamento dei gas e la gestione integrata dei pericoli per i clienti di vari settori, come quello minerario, dei vigili del fuoco, della polizia e della protezione dalle calamità. L’azienda ha siti produttivi in Europa, nelle Americhe, in Africa e in Asia.

Per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019, il fatturato di Draegerwerk AG & Co KGaA è aumentato del 7% a 2,78 miliardi di euro. L’utile netto applicabile agli azionisti ordinari è diminuito del 3% a 24,9 milioni di euro. I ricavi riflettono l’aumento del 5% del segmento Europa a 1,5 miliardi di euro, Africa, Asia, Australia a 729,8 milioni di euro. L’utile netto è stato compensato da un aumento del 4% delle spese di marketing e vendita – Balanci a 609,2 milioni di euro (spese).

Per l’emergenza di Covid-19 Draegerwerk ha messo a disposizione i respiratori, in particolar modo sul mercato tedesco.

Da inizio anno Draegerwerk ha una performance di +52,78%

Servizi tecnologici

Ovviamente non solo la salute beneficia di una crisi mondiale che obbliga milioni di persone a rimanere recluse in casa.

Ed ecco un altro settore che può avere vantaggi da questa situazione: la tecnologia e in particolare quella tecnologia che porta in ambiente domestico dei servizi.

Atlassian (NASDAQ:TEAM)

Atlassian Corporation Plc è una holding che offre una gamma di prodotti per la collaborazione in team. La Società offre prodotti, tra cui JIRA, Confluence, HipChat, Bitbucket e JIRA Service Desk, per sviluppatori di software, manager di tecnologie dell’informazione (IT). L’azienda offre JIRA per la pianificazione del team e la gestione dei progetti; Confluence per la creazione e la condivisione dei contenuti del team; HipChat per la messaggistica e le comunicazioni in tempo reale del team; Bitbucket per la condivisione e la gestione del codice del team e JIRA Service Desk per le applicazioni di assistenza e supporto del team.

Si tratta in sostanza di un’azienda che offre servizi per la collaborazione a distanza tra team; e quale miglior occasione per sottoscrivere contratti con questa azienda se non quando tutto il team di sviluppo di un’azienda terza è a lavorare in smartworking?

Per il semestre chiuso al 31 dicembre 2019, i ricavi di Atlassian Corporation PLC sono aumentati del 36% a 772,1 milioni di dollari. L’utile netto è stato pari a 193,4 milioni di dollari contro una perdita di 197,3 milioni di dollari. I ricavi riflettono l’aumento degli abbonamenti del 50% a 429,8 milioni di dollari, l’aumento della manutenzione del 20% a 226,9 milioni di dollari, l’aumento di Altri Rev. da parte di Biz Related Activ. del 46% a 61,6 milioni di dollari. L’utile netto riflette l’aumento delle altre entrate (spese) non operative da $204,7 milioni (spese) a $186,4 milioni (entrate).

La performance YTD di Atlassian è di +20,13%.

Netflix (NASDAQ:NFLX)

C’è bisogno di spiegare perché Netflix ha un vantaggio dal fatto che la gente è chiusa in casa, in tanti casi a far nulla?

Da inizio anno la performance di Netflix è di un bel +27,80%.

Per chi vivesse sulla luna e non conoscesse questa società, Netflix, Inc. è un provider di reti televisive su Internet. La Società opera attraverso tre segmenti: Domestic streaming, International streaming e Domestic DVD. Il segmento Domestic streaming comprende servizi che trasmettono contenuti in streaming ai propri utenti negli Stati Uniti. Il segmento streaming internazionale comprende servizi che trasmettono contenuti in streaming ai propri utenti al di fuori degli Stati Uniti. Il segmento Domestic DVD via via in disuso, ma consente di ricevere DVD direttamente a casa, solo negli Stati Uniti. Gli utenti di Netflix possono guardare serie originali, documentari, lungometraggi, nonché spettacoli televisivi e film direttamente sul loro schermo collegato a Internet, televisori, computer e dispositivi mobili. Il servizio è presente in oltre 190 nazioni.

Per l’esercizio finanziario chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate di Netflix Inc sono aumentate del 28% a 20,16 miliardi di dollari. L’utile netto prima delle voci straordinarie è aumentato del 47% a 1,74 mld di dollari. Le entrate riflettono l’aumento del 36% del segmento internazionale a 10,62 mld di dollari, lo streaming domestico e il segmento DVD sono aumentati del 19% a 9,54 mld di dollari. L’utile netto ha beneficiato dell’aumento del reddito del segmento Internazionale da 661,9 milioni di dollari a 1,58 mdi.

Amazon.com (NASDAQ:AMZN)

Poteva mancare il Re delle consegne a domicilio di qualsiasi cosa in questa lista?

Amazon.com, Inc. offre una gamma di prodotti e servizi attraverso i suoi siti web. I prodotti della Società includono merce e contenuti che acquista per la rivendita da venditori e quelli offerti da venditori terzi. Inoltre, produce e vende anche dispositivi elettronici. Opera attraverso tre segmenti: Nord America, Internazionale e Amazon Web Services (AWS). I suoi prodotti AWS includono analytics, Amazon Athena, Amazon CloudSearch, Amazon EMR, Amazon Elasticsearch Service, Amazon Kinesis, Amazon Managed Streaming per Apache Kafka, Amazon Redshift, Amazon QuickSight, AWS Data Pipeline, AWS Glue e AWS Lake Formation. Le soluzioni AWS includono l’apprendimento automatico, l’analisi e i laghi di dati, l’Internet degli oggetti, l’informatica senza server, i contenitori, le applicazioni aziendali e lo storage.

Inoltre, l’azienda fornisce servizi, come la pubblicità. Offre anche Amazon Prime, un programma di membership che include la spedizione gratuita, l’accesso allo streaming di vari film ed episodi televisivi (TV).

Per l’anno fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate di Amazon.com, Inc. sono aumentate del 20% a 280,52 miliardi di dollari. L’utile netto prima delle voci straordinarie è aumentato del 17% a 11,59 miliardi di dollari. I ricavi riflettono l’aumento del 15% del segmento dei negozi online a 141,25 miliardi di dollari, l’aumento del 26% del segmento dei servizi per i venditori di terze parti a 53,76 miliardi di dollari, l’aumento del 21% del segmento del Nord America a 170,77 miliardi di dollari, l’aumento del 37% del segmento dei servizi web di Amazon a 35,03 miliardi di dollari.

Da inizio anno la performance è di +23,57%.

Akamai (NASDAQ:AKAM)

Akamai Technologies, Inc. è impegnata nella fornitura di servizi cloud per la fornitura, l’ottimizzazione e la sicurezza dei contenuti e delle applicazioni aziendali su Internet. L’azienda è coinvolta nell’offerta di servizi di rete di distribuzione dei contenuti (CDN). I suoi servizi includono la fornitura di contenuti, applicazioni e software su Internet, nonché soluzioni mobili e di sicurezza. Le sue soluzioni includono Soluzioni di Performance e Sicurezza, Soluzioni di Media Delivery, e Soluzioni di Servizio e Supporto. Offre una gamma di servizi professionali e soluzioni progettate per assistere i propri clienti nell’integrazione, configurazione, ottimizzazione e gestione delle offerte principali.

Per l’anno fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, i ricavi di Akamai Technologies, Inc. sono aumentati del 7% a 2,89 miliardi di dollari. L’utile netto prima delle voci straordinarie è aumentato del 59% a 478 milioni di dollari. I ricavi riflettono l’aumento del 16% del segmento Fuori dagli Stati Uniti a 1,2 miliardi di dollari, mentre il segmento Stati Uniti è aumentato dell’1% a 1,69 miliardi di dollari.

Da inizio anno Akamai sta performando con un bel +16,35%.

Servizi di Food Delivery

Non si può uscire per andare al ristorante o in pizzeria, ma chi di voi non ha avuto voglia di mangiare qualcosa di asporto direttamente a casa?

Ci sono delle società che dalla pandemia ne hanno beneficiato e che sono riuscite a penetrare nuovi mercati.

Dominos Pizza (NYSE:DPZ)

Non si tratta di un’azienda tecnologica a stretto senso, ma si basa fortemente sulla tecnologia per fare ciò che fa.

Domino’s Pizza, Inc. è una catena di pizzerie che attraverso la tecnologia penetra i mercati con lo strumento del delivery. Dal 1° gennaio 2017, l’azienda opera in oltre 13.800 sedi in più di 85 mercati in tutto il mondo. La Società opera attraverso tre segmenti: negozi nazionali, franchising internazionale e supply chain.

Per l’anno fiscale conclusosi il 29 dicembre 2019, le entrate di Domino’s Pizza, Inc. sono aumentate del 5% a 3,62 miliardi di dollari. L’utile netto è aumentato dell’11% a 400,7 milioni di dollari. I ricavi riflettono l’aumento del segmento Supply chain del 7% a 2,23 miliardi di dollari, mentre il segmento International Franchise è aumentato del 7% a 241 milioni di dollari. L’utile netto ha beneficiato di un aumento del 6% del reddito del segmento dei negozi negli Stati Uniti a 349,7 milioni di dollari, mentre il reddito del segmento della supply chain è aumentato del 12% a 182 milioni di dollari. Il dividendo per azione è aumentato da 2,20 a 2,60 dollari.

Da inizio anno la performance è di +21,94%.

Just Eat Takeaway (AMS:TKWY)

Just Eat Takeaway.com NV, già Takeaway.com NV, è una società con sede nei Paesi Bassi che gestisce un mercato di consegna di alimenti online. L’azienda si concentra sul collegamento tra consumatori e ristoranti, e permette agli utenti di ordinare cibo dai ristoranti vicini e farsi consegnare il cibo a casa. La Società trasmette l’ordine effettuato dai clienti e lo inoltra ai ristoranti, che preparano e consegnano il pasto. È presente in oltre 30 nazioni e gestisce i siti Web JustEat.com, JustEat.it, Lieferando.de, Lieferservice.at, Lieferservice.ch, Pizza.be, Pizza.lu, Pizza.pl, Pyszne.pl, BGmenu.com, Oliviera.ro, Takeaway.com, Thuisbezorgd.nl e Vietnammm.com, tra gli altri. Le piattaforme offrono vari tipi di ristoranti.

Per l’esercizio finanziario chiuso al 31 dicembre 2019, i ricavi di Just Eat Takeaway.com NV sono aumentati del 79% a 415,9 milioni di euro. La perdita netta è aumentata da 14 milioni di euro a 115,5 milioni di euro. I ricavi riflettono l’aumento del segmento Germania da 86 milioni di euro a 210,9 milioni di euro, mentre il segmento Altri Paesi è aumentato del 71% a 95,2 milioni di euro. La maggiore perdita netta riflette l’aumento dei costi del personale da 48,5 milioni di euro a 112,4 milioni di euro (spese), gli altri costi operativi aumentano da 33,9 milioni di euro a 85,1 milioni di euro (spese).

I brutti risultati del 2019 hanno parzialmente oscurato la crescita da inizio anno, che comunque è intorno al +10%.

Produttori di materie prime (in particolare oro)

In ogni crisi gli investitori corrono verso beni rifugio, nel caso del Corona Virus non hanno fatto eccezione, facendo la corsa all’oro.

A beneficiarne ovviamente ci sono i produttori di oro, tra questi possiamo trovare:

Kinross Gold Corporation (NYSE:KGC)

Kinross Gold Corporation è una società mineraria aurifera quotata a Wall Street. La società è impegnata nell’estrazione dell’oro e nelle attività correlate, tra cui l’esplorazione e l’acquisizione di proprietà aurifere, l’estrazione e la lavorazione di minerali contenenti oro e il recupero di proprietà aurifere.

Per l’esercizio fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate di Kinross Gold Corporation sono aumentate del 9% a 3,5 miliardi di dollari. L’utile netto è stato pari a 718,6 milioni di dollari contro una perdita di 23,6 milioni di dollari.

Da inizio anno la performance è stata del +38%.

Gold Fields Limited (NYSE:GFI)

Gold Fields Limited (Gold Fields) è una società di estrazione dell’oro. La Società è un produttore di oro e un detentore di riserve auree. La Società è coinvolta nell’estrazione dell’oro e del rame in sotterraneo e in superficie e nelle attività correlate, tra cui l’esplorazione, lo sviluppo, l’estrazione, la lavorazione e la fusione. Ha circa otto miniere di produzione situate in Sudafrica, Ghana, Australia e Perù.

Per l’anno fiscale chiuso al 31 dicembre 2019, le entrate di Gold Fields Limited sono aumentate del 15% a 2,97 miliardi di dollari. L’utile netto è stato pari a 161,6 milioni di dollari contro una perdita di 348,2 milioni di dollari. I ricavi riflettono l’aumento del 22% del segmento Africa occidentale/Ghana a 1,16 miliardi di dollari. L’utile netto riflette la riduzione di valore degli investimenti finanziari del 98% a 9,8 milioni di dollari (spese). Il dividendo per azione è aumentato da $0,03 a $0,11.

Da inizio anno la performance delle azioni di Gold Fields sono di +34%.