L’italiana Helbiz sbarcherà a Wall Street
L’italiana Helbiz sbarcherà a Wall Street
  • Categoria dell'articolo:Trading

Il settore della micro mobilità sta avendo un momento d’oro, ciò grazie alle tecnologie attuali, alla moda e ai vari bonus erogati dallo Stato.

Non stupisce quindi che una piccola azienda italiana, come Helbiz, stia navigando in ottime acque, tali al punto da prevedere uno sbarco a Wall Street, capitale mondiale dei mercati finanziari.

Ad annunciarlo è una nota della stessa società, che recita:

Riteniamo che l’accesso al capitale generato da questa operazione ci permetterà di passare allo step successivo nel percorso di crescita della nostra società: ampliare i servizi che si integrano perfettamente con il futuro della mobilità nei centri urbani.

L’operazione genererà ricavi netti per circa 80 milioni, che porteranno Helbiz a crescere nella micro-mobilità e nel settore della pubblicità.

Salvatore Palella, CEO di Helbiz

Operazione che vedrà impegnate, oltre alla stessa società, anche la spac GreenVision Acquisition, con la quale Helbiz si fonderà.

La nuova società avrà il simbolo HLBZ e porterà in dote un controvalore di 300 milioni di dollari, mentre GranVision aggiungerà 57,5 milioni, in un conto fiduciario, e 30 milioni per sostenere l’operazione. Alla fine il valore sarà di 387,5 milioni di dollari.

Come si può leggere nei documenti consegnati alla SEC, agli azionisti attuali di Helbiz toccheranno azioni per il 73,6% del capitale totale, Greenvision avrà il 19% e il restante 7,4% sarà in mano di Private investment in public equity Investimento.

Helbiz è guidata dall’italiano Salvatore Palella, che terrà le redini della nuova società anche dopo lo sbarco a Wall Street. Si tratta della principale società di noleggio di monopattini elettrici in Italia e in Europa, quinto negli Stati Uniti.