Stellantis al lavoro sull’auto volante
Render Auto Volanti
Stellantis al lavoro sull’auto volante
  • Post category:Trading

Mentre tutte le case automobilistiche mondiali stanno andando nella direzione dell’auto elettrica o meno inquinante, la “nostra” Stellantis sta andando nella direzione di rivoluzionare il mercato dei veicoli.

Nel 2050 viaggeremo su auto che volano? Probabilmente ciò succederà molto prima…

John Elkann, presidente di Stellantis, al podcast Tech Speak di Repubblica ha fatto importanti rivelazioni per quanto riguarda le novità nel settore dei veicoli.

In particolare, ha suscitato molta curiosità la notizia che Stellantis ha già firmato un accordo con Acer Aviation per lo sviluppo congiunto di un’auto in grado di volare.

Si tratta di eVTOL ed è immaginata per svolgere il lavoro di taxi; la casa automobilistica è già al lavoro, il prototipo dovrebbe arrivare alla fine di quest’anno e la produzione in serie a partire dal 2023.

Nel dettaglio eVTOL è una vettura in grado di partire con un decollo verticale che dovrebbe, nelle intenzioni dei produttori, far diminuire il traffico cittadino e proporre una nuova soluzione di spostamento.

Una vettura molto meno inquinante degli aerei e che potrebbe risolvere il problema traffico delle grandi città. Un settore che Morgan Stanley ha valutato in 1,5 trilioni di dollari entro il 2040.

In tal senso erano già arrivate in passato dichiarazione di Brett Adcock, CEO e cofondatore di Acer Aviation che aveva dichiarato:

La missione è rendere accessibile a tutti il trasporto via aria, dimostrando che le auto volanti sono sicure tanto quanto gli aerei, ma meno inquinanti e meno rumorose.

Elkann dal lato suo ha aggiunto:

Questo è un decennio che vedrà tantissimi salti in avanti per la nostra industria: da una parte la sfida ambientale e della transizione energetica, dall’altra le applicazioni che il mondo del trasporto può immaginare, tra cui per esempio le automobili che volano, che qualunque film di fantascienza del ‘900 immaginava molto molto prima.