Cosa è Standard & Poor’s?
Standard & Poor's
Cosa è Standard & Poor’s?
  • Post Category:Guide

Standard & Poor’s (S&P) è uno dei principali fornitori di indici e fonte di dati di rating indipendenti. È anche il fornitore del popolare indice S&P 500. S&P è stata fondata nel 1860, offrendo informazioni sui mercati finanziari. Le divisioni di S&P Global includono S&P Global Ratings, S&P Global Market Intelligence, S&P Dow Jones Indices e S&P Global Platts.

Comprensione di Standard & Poor’s

Standard & Poor’s, che ha uffici in 26 paesi, è ben nota in tutto il mondo per la sua grande varietà di indici investibili e di benchmark e per un gran numero di rating di credito che emette. La società è nata come Standard Statistics Co. Nel 1923, ha pubblicato il suo primo indicatore di borsa, che conteneva 233 società. Divenne nota come Standard & Poor’s grazie alla fusione del 1941 con la Poor’s Publishing.

La fusione portò l’indice azionario a 416 società prima di raggiungere il magico numero 500 nel 1957. Nel 2012, Standard & Poor’s ha combinato le sue operazioni sull’indice con Dow Jones Indices per creare un leader del settore.

La McGraw-Hill Cos. ha acquistato S&P nel 1966 e nel 2016 la McGraw Hill Financial ha cambiato il proprio marchio in S&P Global. La società ha più di 1.400 analisti di credito, e sono stati emessi più di 1,2 milioni di rating su governi, società, settore finanziario e titoli.

S&P è un importante ricercatore del rischio di credito. Copre diversi settori, benchmark, classi di attività e aree geografiche. Emette rating sul debito delle aziende pubbliche e private, oltre che dei governi. Questi includono sia i rating a breve termine che quelli a lungo termine. Questi variano in scala da AAA a D. Offre anche rating sul debito a breve termine e fornisce rating di prospettiva che vanno da sei mesi a due anni.

Indici Standard & Poor’s

L’indice S&P 500 è stato lanciato nel marzo 1957. È stato il primo indice pubblicato quotidianamente ed è un benchmark comune per determinare lo stato di salute generale del mercato azionario statunitense. L’indice S&P 500 contiene 500 delle più grandi azioni che vengono scambiate alla Borsa di New York e al Nasdaq, il che lo rende uno strumento per misurare lo stato di salute generale delle grandi aziende americane. L’S&P 500 è probabilmente il singolo indice azionario più popolare al mondo ed è utilizzato come benchmark di performance per una varietà di fondi comuni d’investimento e ETF.

Altri indici popolari offerti da S&P Global coprono diversi settori del mercato e diverse capitalizzazioni di mercato. Le grandi offerte degli indici S&P Dow Jones includono l’S&P SmallCap 600, l’S&P MidCap 400, l’S&P Composite 1500 e l’S&P 900. Ciascuno di essi rappresenta uno sguardo alla salute del mercato in base al suo sottosettore.

Futures dell’indice S&P 500

I primi contratti a termine S&P 500 sono stati introdotti dal CME nel 1982. Il CME ha aggiunto l’opzione E-mini nel 1997. Il contratto SP è il contratto di mercato di base per il trading dei futures dell’S&P 500. Il suo prezzo è calcolato moltiplicando il valore dell’S&P 500 per 250 dollari. Per esempio, se l’S&P 500 è ad un livello di 2.500, allora il valore di mercato di un contratto future è di 2.500 x 250 $ o 625.000 $.

Gli E-mini futures sono stati creati per consentire investimenti più piccoli da parte di una più ampia gamma di investitori. Gli S&P 500 E-Mini Futures sono un quinto del valore del grande contratto. Se il livello dell’S&P 500 è 2.500 allora il valore di mercato di un contratto futures è 2.500 x $50 o $125.000. La “E” in E-mini sta per electronic. Molti trader preferiscono l’S&P 500 E-Mini ES rispetto all’SP non solo per le sue minori dimensioni di investimento, ma anche per la sua liquidità. Come il suo nome, l’E-Mini ES fa trading elettronico, che può essere più efficiente del trading a cielo aperto per il PS.

Come per tutti i futures, agli investitori è richiesto di anticipare solo una frazione del valore del contratto per prendere una posizione. Questo rappresenta il margine sul contratto futures. Questi margini non sono gli stessi dei margini per il trading azionario. I margini sui futures mostrano “skin in the game” che devono essere compensati o liquidati.

Standard & Poor’s Underlying Rating (SPUR)

Le Standard & Poor’s Underlying Ratings (SPUR) forniscono un’opinione sulla qualità del credito di un comune separata da quella del garante o dell’assicuratore. Le obbligazioni municipali o altre obbligazioni del settore pubblico di solito includono un miglioramento del credito che viene utilizzato per ottenere condizioni migliori, fornendo una maggiore garanzia che il mutuatario onorerà il suo obbligo attraverso un’assicurazione aggiuntiva o una garanzia di terzi. Standard & Poor’s emette una SPURs rating solo su richiesta dell’emittente/obbligatore e mantiene la sorveglianza di un’emissione con una SPUR pubblicata.