You are currently viewing Coinbase sbarca a Wall Street ma non è una IPO
Coinbase è un wallet di Bitcoin
Coinbase sbarca a Wall Street ma non è una IPO
  • Categoria dell'articolo:Trading

Il grande giorno di Coinbase sta per arrivare e domani saranno i manager del wallet a suonare la campanella di apertura delle contrattazione a Wall Street.

Si preannuncia come una delle più grandi operazioni alla borsa americana, con il valore della società che va da una forchetta di 18,9 miliardi (ipotizzata da New Constructs) a Delphi Digital che valuta il prezzo tra i 160 e i 230 miliardi di dollari. Il valore più vicino alla realtà, però, potrebbe averlo rivelato Cnbc, che a marzo fece un’analisi con un risultato di un valore implicito di 68 miliardi di dollari.

Un mese fa l’azienda aveva lanciato un’offerta secondaria di azioni, attraverso il Nasdaq Private Markets. In quell’occasione dovrebbe aver venduto 75 mila azioni al prezzo di circa 200 dollari, che quindi portano la valutazione dell’azienda nell’intorno dei 54 miliardi di dollari.

Certamente è l’ingresso in borsa più grande dopo lo sbarco, dell’autunno scorso, di Airbnb.

Con queste premesse una cosa è certa, domani sarà il titolo che vedrà la più alta variazione tra il prezzo di apertura e il massimo/minimo che toccherà.

Non si tratterà però di una IPO classica, infatti la società ha deciso di operare con una quotazione diretta. Ciò significa che tutti i precedenti possessori di quote della società vedranno trasformarsi le loro quote in azioni quotate, saranno poi loro a decidere se vendere o meno. L’ultima grande operazione del genere è stata quella di Spotify, che decise di fare una quotazione diretta nell’aprile del 2018.

Quotazione diretta che va di moda, almeno quanto la quotazione tramite SPAC, a discapito della classica IPO che invece richiede l’emissione di nuove azioni.

Il ticket sarà COIN, quindi chi volesse acquistare un’azione dovrà far riferimento a questo ticker, la borsa sarà quella del NASDAQ, che sempre più spesso attira nuove start-up.

Le azioni che dovrebbero arrivare in borsa sono all’incirca 115 milioni e, come detto, attraverso una quotazione diretta, non sono di nuova emissione ma sono già possedute dai proprietari della piattaforma.

Cosa è Coinbase

Coinbase è una piattaforma di scambio di cryptocurrency, dall’Etherium al Bitcoin, Litecoin, ecc. Si tratta di un wallet attraverso il quale è possibile acquistare monete virtuali o mantenerle.

La stessa Coinbase ha anche una piattaforma di trading per gli investitori professionisti, che è Coinbase Pro.

Conta oramai circa 54 milioni di utenti e la quotazione è un’evoluzione naturale. I ricavi attesi, per il 2021, dovrebbero essere di 1,8 miliardi di dollari, con utili che dovrebbero viaggiare tra i 730 e gli 800 milioni di dollari.

Crouchbase, sito che raccoglie tutte le start-up non quotate, segnala come i round di investimenti precedenti abbiano fatto raccogliere alla società circa 547,3 milioni di dollari. L’ultimo dei quali è stato nel 2018, quando la società raccolse 300 milioni di dollari e si presentava con una valutazione di circa 8 miliardi.