Enel e Snam staccano un acconto sul dividendo
Dividendo per due aziende dell'energia
Enel e Snam staccano un acconto sul dividendo
  • Categoria dell'articolo:Trading

Ieri non è stata solo la giornata di Stellantis, per quanto l’ex FCA ha assorbito le attenzioni del mercato (fusione tra FCA e PSA), ci sono state altre due aziende che hanno avuto un ruolo importante.

Si tratta di due utilities che hanno staccato un acconto sul dividendo del 2020: Snam ed Enel.

Partiamo dalla più grande, quindi da Enel, che ha staccato un acconto di 0,175 euro, con data ex dividend al 18 gennaio e pagamento al 20 gennaio. Si tratta dell’1,97% di dividend yield, in attesa del saldo che, come al solito, sarà pagato a maggio. Il dividendo totale, come da piano industriale, sarà del 70% di payout, cioè dell’utile totale del 2020.

Passando a Snam, che nell’ultimo anno si è contraddistinta per aver investito sull’idrogeno, tecnologia che potrebbe rappresentare il futuro dell’energia, le date sono le medesime, quindi ex-dividend il 18 gennaio e pagamento al 20 gennaio, ma cambia ovviamente l’ammontare del saldo che è di 0,0998 euro; saldo che rappresenta, sul prezzo di chiusura di venerdì scorso, un dividend yield del 2,18%. Anche in questo caso, l’acconto anticipa solo il saldo che verrà pagato nel mese di giugno.