Informazioni su EXO.MI

NomeExor NV
NazionePaesi Bassi
CurrencyEUR
Data IPO12-12-2016
SettoreFinancial Services
Capitalizzazione12.214

Tutti i dati seguenti sono stati aggiornati al 14-08-2020

Consensi e Target Price EXO.MI

Consensi Exor NV

GiudizioConsensi
StrongBuy2
Buy3
Hold5
Sell0
StrongSell0
Aggiornati al 21-07-2020

Target Price Exor NV

Tra gli analisti che hanno dato i consensi, questo è il range di Target Price assegnato a Exor NV

TP MedioTP MaggioreTP Minore
72,1380,0064,50
Aggiornati al 21-07-2020

EPS Exor NV

PeriodoRealizzatoPrevisto
31-03-20100,200,00
30-09-2009-0,060,00
30-06-2009-3,440,00
31-03-2009-1,990,00

Logo EXOR

Exor N.V. è una holding, costituita nei Paesi Bassi e controllata dalla famiglia italiana Agnelli. Ha una capitalizzazione di quasi 24 miliardi di dollari, con una storia di investimenti che dura da oltre un secolo.

I suoi investimenti più importanti includono Fiat Chrysler Automobiles, PartnerRe, Ferrari, CNH Industrial, Juventus e The Economist. È il 24° gruppo più grande al mondo, secondo la classifica Fortune Global 500 List del 2019.

Storia di EXOR

Nel 1957 l’IFI ha acquisito il controllo dell’Istituto Commerciale Laniero Italiano, che svolgeva attività in campo finanziario, in particolare nel settore tessile e laniero. Nel 1963 estende la sua attività al sistema bancario e cambia la denominazione in Istituto Bancario Italiano Laniero. Tre anni dopo, dopo aver scorporato l’attività bancaria dalla Banca Subalpina, la società diventa Istituto Finanziario Italiano Laniero (IFIL), svolgendo un ruolo parallelo a quello dell’IFI e svolgendo analoghe attività di gestione degli investimenti.

Nel corso dei decenni l’IFI ha acquisito partecipazioni in numerose società, tra cui Unicem e 3M, molte delle quali sono state successivamente cedute. L’IFI ha quotato azioni privilegiate sulla Borsa Italiana nel 1968. Una riorganizzazione delle partecipazioni della famiglia Agnelli nel 2008 ha portato alla fusione di IFI e IFIL per creare Exor, la cui nuova denominazione è stata presa dalla società francese (all’epoca proprietaria di maggioranza della Perrier water e della tenuta di Château Margaux) che ha acquisito nel 1991.

La società di famiglia Giovanni Agnelli B.V. detiene il 52,99% del capitale sociale.

Giornate degli investitori

Il 5 ottobre 2017, EXOR ha tenuto il suo primo Investor Day, che è stato guidato dai team di Exor & PartnerRe che hanno fornito aggiornamenti finanziari e gli ultimi sviluppi delle rispettive società.

Il 21 novembre 2019 è stato organizzato un secondo evento in occasione del decimo anniversario di Exor. Durante l’incontro John Elkann, insieme al management team, ha illustrato le performance, la crescita e i risultati chiave della società negli ultimi 10 anni.

Entrambi gli eventi si sono svolti presso la Fondazione Agnelli di Torino (Italia).

Fusioni, investimenti e acquisizioni

The Economist
Il 12 agosto 2015, il direttore ha annunciato che Exor avrebbe acquistato i tre quinti delle azioni dell’Economist Group allora di proprietà di Pearson PLC. Prima di tale acquisto, Exor possedeva azioni del Gruppo Economist. Questo è stato considerato “il più importante cambiamento nella struttura azionaria di The Economist in quasi 90 anni”.

Pearson PLC, che possedeva anche il Financial Times, aveva una partecipazione non di controllo del 50% nel Gruppo Economist dal 1928. L’Economist Group riacquisterà i due quinti delle azioni Pearson rimaste.

Cushman & Wakefield
Il 2 settembre 2015 Exor ha chiuso la vendita di Cushman & Wakefield a DTZ di Chicago per 1,28 miliardi di dollari netti, generando una plusvalenza di 722 milioni di dollari per la holding della famiglia italiana Agnelli.

PartnerRe
Nel 2016 Exor ha acquistato PartnerRe con un’offerta di 140 dollari per azione (in totale 6,9 miliardi di dollari). Originariamente aveva offerto 130 dollari per azione e in risposta Axis Re ha offerto 120,31 dollari per azione in carta più 11,50 dollari in un dividendo pre-chiusura.

Nel marzo 2020, EXOR ha annunciato un accordo per la vendita di PartnerRe alla mutua francese Covea per 9 miliardi di dollari più un dividendo in contanti di 50 milioni di dollari alla chiusura.

GEDI
Nel novembre 2019 Exor ha accettato di acquistare da CIR, la holding della dinastia De Benedetti, una partecipazione del 43,7% in GEDI, il principale gruppo italiano nel settore dei media, per 102,4 milioni di euro. Nella stessa fase FCA ha ceduto agli azionisti, quindi anche a EXOR quote di RCS, EXOR ha venduto quelle quote ed è entrata in GEDI, unendo ITEDI; il nuovo gruppo controlla, tra gli altri, Repubblica, L’Espresso, La Stampa, Il Secolo XIX.

FCA E PSA
Nel dicembre 2019 FCA e Groupe PSA hanno annunciato una fusione, che sarà completata in 12/14 mesi.

Via Transportation Inc.
Nell’aprile 2020, ha firmato un accordo per investire un importo totale di 200 milioni di dollari per l’acquisizione dell’8,87% di Via Transportation Inc., una società tecnologica specializzata nell’ottimizzazione dinamica e guidata dai dati dei sistemi di mobilità pubblica nelle città di tutto il mondo.

Consiglio di amministrazione

Consiglio di Amministrazione in carica al dicembre 2018:

  • John Philip Elkann – presidente e amministratore delegato
  • Alessandro Nasi – vice presidente
  • Andrea Agnelli – direttore
  • Joseph Bae – direttore
  • Melissa Bethell – direttore
  • Marc Bolland – direttore
  • Laurence Debroux – direttore
  • Ginevra Elkann – direttore
  • Antonio Mota De Sousa Horta-Osorio – direttore

Azioni di Exor

Exor è quotata a Milano, a Piazza Affari, con il ticket EXO.

Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500

Spesso ci si riferisce alle varie classifiche mondiali guardando alle aziende che hanno più profitti, che hanno più ricavi oppure semplicemente che hanno una maggiore capitalizzazione. La questione di base, però, è che la maggior parte degli investitori non va OTC e quindi le azioni che riescono ad acquistare arrivano dai seguenti mercati: USAGran BretagnaGermaniaFranciaItaliaSpagnaSvizzeraOlandaPortogallo Si tratta di pochi mercati…

Commenti disabilitati su Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500
Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500
Le 100 azioni migliori sui mercati occidentali

Cosa è la lista Forbes Global 2000

Forbes Global 2000 è una classifica annuale delle più grandi aziende pubbliche; viene stilata considerando 4 pilastri: venditeprofittiattivitàvalore di mercato La classifica di Forbes è considerata una delle classifiche aziendali più popolari e i risultati della sua analisi annuale sono largamente accettati "hook, line and sinker" senza comprendere o mettere in discussione i suoi metodi. Metodologia Nello svolgere questo lavoro,…

Commenti disabilitati su Cosa è la lista Forbes Global 2000
Cosa è la lista Forbes Global 2000
Forbes Global 2000

Stellantis: fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e Groupe PSA (Peugeot)

Dopo la sfumata aggregazione tra Fiat Chrysler Automobiles e Renault, un altro attore francese si interessa per convolare a nozze con la casa italo-americana. Il gruppo PSA Peugeot, guidato dal Presidente e Direttore Generale Carlos Tavares, entra in contatto con la famiglia Agnelli per cercare di accordarsi su un matrimonio alternativo. Mentre in molti ancora pensavano alle nozze tra FCA…

Stellantis: fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e Groupe PSA (Peugeot)
Fusione tra PSA Peugeot e Fiat Chrysler Automobiles

Fusione tra Renault e Fiat Chrysler Automobiles, la storia completa

Per la grandezza, la complessità e la rapidità, la possibile fusione tra Renault e il gruppo Fiat Chrysler Automobiles è stata qualcosa di stravolgente. A distanza di qualche tempo, proviamo a raccontare per filo e per segno come sono andate le cose. La prima notizia arriva dal Financial Times che anticipa un rumor incredibile: il gruppo FCA e il gruppo…

Fusione tra Renault e Fiat Chrysler Automobiles, la storia completa
Fusione Renault - Fiat Chrysler Automobiles

Indici azionari della Borsa Italiana, cosa c’è oltre il FTSE MIB

Abbiamo già parlato del FSTE MIB e abbiamo dedicato ampio spazio ai principali indici azionari in tutto il mondo. In Italia però ci siamo concentrati poco, questo per due ragioni: Le grandi aziende italiane sono tutte sul FTSE MIBL'Italia, nello scacchiere delle borse mondiali, non occupa precisamente una posizione dominante. Questo secondo punto è dovuto in parte al primo e…

Commenti disabilitati su Indici azionari della Borsa Italiana, cosa c’è oltre il FTSE MIB
Indici azionari della Borsa Italiana, cosa c’è oltre il FTSE MIB
Piazza Affari e il palazzo della Borsa (palazzo Mezzanotte)

Sace, FCA e governo… come funziona il tutto?

In questi giorni si sta dibattendo se sia corretto o meno garantire il prestito nei confronti di FCA grazie al Decreto fatto dal Governo. FCA ha già annunciato che per il 2020 non distribuirà dividendi e subito dopo questo annuncio, il 18 maggio, ha chiesto il prestito da 6,2 miliardi a Intesa San Paolo. Rimarrebbe invece in essere il dividendo…

Commenti disabilitati su Sace, FCA e governo… come funziona il tutto?
Sace, FCA e governo… come funziona il tutto?
Fiat Chrysler Automobiles

Cos’è il Fortune Global 500?

L'indice Fortune Global 500, noto anche come Global 500, è una classifica annuale delle prime 500 aziende del mondo, misurata in base ai ricavi. La lista viene compilata e pubblicata annualmente dalla rivista Fortune. Metodologia Fino al 1989, elencava solo le società industriali non statunitensi sotto il titolo "International 500", mentre la Fortune 500 conteneva e contiene ancora esclusivamente società…

Commenti disabilitati su Cos’è il Fortune Global 500?
Cos’è il Fortune Global 500?
Fortune Global 500

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare