Chiusura venerdì 10 Luglio 2020
213,67 $
Target Price: 193,94 $
Media del giudizio di 40 analisti

Informazioni su MSFT

NomeMicrosoft Corp
NazioneStati Uniti
CurrencyUSD
Data IPO13-03-1986
SettoreTechnology
Capitalizzazione1.564.160

Tutti i dati seguenti sono stati aggiornati al 12-07-2020

Consensi e Target Price MSFT

News Sentiment

 ToroOrso
News Sentiment85,71%
Settore:67,54%
14,29%
Settore:32,46%
Art. ultima settim.129
Media news settimanali145.75
Ultimo periodoSe ne parla al solito
News Score Microsoft Corp71,39%
News Score del settore52,62%

Consensi Microsoft Corp

GiudizioConsensi
StrongBuy16
Buy16
Hold7
Sell0
StrongSell1
Aggiornati al 07-07-2020

Target Price Microsoft Corp

Tra gli analisti che hanno dato i consensi, questo è il range di Target Price assegnato a Microsoft Corp

TP MedioTP MaggioreTP Minore
193,94220,00133,00
Aggiornati al 07-07-2020

Analisi tecnica Microsoft Corp

SegnaleIndicatori
Buy12
Neutral4
Sell1
Segnale finalestrong buy

Livelli, Supporti e Resistenze MSFT

Livelli storici
132,52
145,02
160,73
176,60
203,95

EPS Microsoft Corp

PeriodoRealizzatoPrevisto
31-03-20201,401,29
31-12-20191,511,35
30-09-20191,381,26
30-06-20191,371,23

Logo Microsoft

Microsoft è una società tecnologica americana, fondata nel 1975. È specializzata nella produzione di molti prodotti hardware e software di fama mondiale. I prodotti software di punta di Microsoft
sono Microsoft Office Suite e il sistema operativo Windows.

Il loro hardware include le console per giochi Xbox, i telefoni Windows e i portatili Surface. L’azienda produce anche pubblicità online e servizi cloud, come ad esempio: Bing, OneDrive, Xbox Live, Yammer. Microsoft conduce una formazione specializzata per gli sviluppatori e rilascia certificati, oltre a fornire un supporto tecnico e di marketing completo per una serie di prodotti propri.

Storia di Microsoft

Microsoft è stata fondata da Bill Gates e Paul Allen il 4 aprile 1975, con Gates come CEO. Il loro primo prodotto fu un interprete BASIC per il microcomputer MITS Altair 8800, che svilupparono utilizzando un simulatore, in quanto all’epoca non disponevano di uno dei computer reali. Dopo una dimostrazione impeccabile del prototipo, il prodotto è stato commercializzato con il nome di Altair BASIC. Nell’agosto del 1977 la società concluse un accordo con la rivista ASCII Magazine in Giappone, dando vita al primo ufficio internazionale di Microsoft.

Microsoft produsse il primo sistema operativo nel 1980, la versione di Unix chiamata Xenix, ma ciò che iniziò la vena dominante fu la creazione di MS-DOS.

Nel novembre 1980 Microsoft si è aggiudicata un contratto da IBM per la produzione di una versione di CP/M OS, da mettere sul Personal Computer IBM (IBM PC). A causa di vari fattori come la selezione del software, MS-DOS divenne il sistema operativo dominante su tutti i PC.

Nel corso degli anni ’80 e ’90 Microsoft ha continuato a sviluppare sistemi operativi e nel 1990 ha avviato Microsoft Office. In questo periodo fu creato Windows 95, che aveva un multitasking predittivo, una nuova interfaccia utente e la compatibilità a 32 bit.

Windows 95 fu fornito anche con MSN, e un browser web (l’iconico Internet Explorer non era pronto al momento del rilascio), in linea con l’ormai famoso promemoria di Bill Gates “Internet Tidal Wave”.

La leadership è passata a Steve Balmer nel 2000, mentre Gates è rimasto in carica come Chief Software Architect. Nel corso degli anni 2000 “Stati Uniti contro Microsoft”, un caso giudiziario che definiva Microsoft “un monopolio abusivo” è giunto alla sua conclusione, con conseguenze significative. Nel corso di questo decennio Microsoft ha continuato la sua espansione dell’hardware, compresa l’introduzione della Xbox.

Il 27 giugno 2008 Gates si ritirò dal suo ruolo, ma rimase comunque come consulente per molti progetti all’interno dell’azienda, tra cui Azure Services.

Nel corso del 2011 e del 2012 Microsoft ha intrapreso un significativo rebranding e aggiornamento della propria immagine aziendale, dopo aver perso il boom degli smartphone della metà degli anni 2000. Ha introdotto la nuova linea Surface, il 18 giugno 2012, ha venduto la metà della sua partecipazione in MSNBC nel luglio 2012, e ha rilasciato la Xbox One nel 2013. Steve Balmer si è dimesso dalla carica di CEO nel 2014, quando è stato annunciato un aumento del 10% del prezzo delle azioni. L’attuale amministratore delegato, Satya Nadella, ha seguito un periodo di crescita significativa, con una continua innovazione, e un raddoppio del prezzo del titolo durante il suo mandato, a partire da aprile 2018.

Prodotti di Microsoft

Il business può essere suddiviso in tre segmenti principali, come descritto da Microsoft: Produttività e processi aziendali, Intelligent Cloud e più personal computing.

Productivity and Business Processes comprende l’ampia gamma di servizi di produttività, comunicazione e informazione, come gli abbonamenti Office 365, le soluzioni aziendali Dynamics e LinkedIn (acquistato nel 2016 per 26 miliardi di dollari). Questa parte dell’attività di Microsoft comprende anche marchi di consumo come Outlook.com e Skype.

La parte Intelligent Cloud del servizio di Microsoft comprende tutti i loro servizi basati su server e cloud. Questo include Microsoft SQL Server, Windows Server e Azure. L’attenzione principale di questa parte del business è rivolta ai professionisti e agli sviluppatori IT, al fine di aiutarli ad essere più efficienti e produttivi.

Personal Computing include tutti i sistemi operativi per computer (Windows OEM), vari dispositivi (Surface e accessori per PC), e la loro gamma di dispositivi di gioco: la gamma Xbox, e il sensore di movimento associato, Kinect.

Storia delle azioni

Le azioni Microsoft contribuiscono agli indici NASDAQ-100, DJIA, S&P 500 e S&P 100. Microsoft è stata quotata sul NASDAQ il 13 marzo 1986, ad un prezzo di partenza di 21 dollari.

L’IPO è stata considerata un successo, con un prezzo di chiusura lo stesso giorno di 35,50 dollari. Nel corso della sua vita si stima che le azioni Microsoft abbiano reso quattro miliardari, e circa 12.000 milionari tra i suoi dipendenti.

Al 16 aprile 2018 le azioni Microsoft sono quotate a 91,83 dollari, creando una capitalizzazione di mercato di 719,08 miliardi di dollari. Il prezzo delle azioni Microsoft è stato abbastanza stabile.

Dow Jones Global Titans 50 Index

Il Dow Jones Global Titans 50 Index è un indice composto da 50 delle più grandi multinazionali del mondo. S&P Global possiede questo indice così come gli altri indici Dow Jones. S&P seleziona le società per questo indice calcolando criteri specifici come la capitalizzazione di mercato e la fluttuazione libera di ciascuna società, le vendite e i ricavi e i…

Commenti disabilitati su Dow Jones Global Titans 50 Index

Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500

Spesso ci si riferisce alle varie classifiche mondiali guardando alle aziende che hanno più profitti, che hanno più ricavi oppure semplicemente che hanno una maggiore capitalizzazione. La questione di base, però, è che la maggior parte degli investitori non va OTC e quindi le azioni che riescono ad acquistare arrivano dai seguenti mercati: USAGran BretagnaGermaniaFranciaItaliaSpagnaSvizzeraOlandaPortogallo Si tratta di pochi mercati…

Commenti disabilitati su Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500
Le migliori 100 aziende occidentali dalla classifica Global 500
Le 100 azioni migliori sui mercati occidentali

Boicottaggio Facebook per la campagna Stop Hate For Profits

Quando un'azienda come Unilever, che è una potenza mondiale con decine di brand di largo consumo, o un brand storico come Coca Cola decidono di boicottare i social, vuol dire che un'evoluzione sociologica sta avendo atto. Con un comunicato di venerdì 26 luglio, l'azienda anglo olandese Unilever ha deciso di non investire più in pubblicità sulle pagine dei social network…

Commenti disabilitati su Boicottaggio Facebook per la campagna Stop Hate For Profits
Boicottaggio Facebook per la campagna Stop Hate For Profits
Facebook e Twitter colpiti dalla campagna Stop Hate For Profits

Internet of Things, cosa sapere per investire

Internet è più di una raccolta di siti web e blog che si possono visitare attraverso un computer, un tablet o uno smartphone. È anche il tessuto digitale che collega tra loro questi siti, rendendo possibile a chiunque, quasi ovunque, di accedervi. L'Internet delle cose, o in inglese Internet of Things (IoT) porta questa idea in un luogo diverso. Non…

Commenti disabilitati su Internet of Things, cosa sapere per investire
Internet of Things, cosa sapere per investire
Internet of Things

Cosa è la lista Forbes Global 2000

Forbes Global 2000 è una classifica annuale delle più grandi aziende pubbliche; viene stilata considerando 4 pilastri: venditeprofittiattivitàvalore di mercato La classifica di Forbes è considerata una delle classifiche aziendali più popolari e i risultati della sua analisi annuale sono largamente accettati "hook, line and sinker" senza comprendere o mettere in discussione i suoi metodi. Metodologia Nello svolgere questo lavoro,…

Commenti disabilitati su Cosa è la lista Forbes Global 2000
Cosa è la lista Forbes Global 2000
Forbes Global 2000

Azioni tecnologiche, cosa bisogna sapere

Il settore tecnologico comprende tutto, dalle grandi aziende che tutti conoscono, ai grandi e piccoli operatori che operano in gran parte dietro le quinte. In questa categoria rientrano anche le aziende emergenti di tutte le dimensioni, le start-up e i marchi domestici da miliardi di dollari. In senso lato, la categoria comprende le azioni che si occupano di ricerca, creazione…

Commenti disabilitati su Azioni tecnologiche, cosa bisogna sapere
Azioni tecnologiche, cosa bisogna sapere
Investire nella Tecnologia

Cosa è l’indice Russell 1000

Se seguite le notizie, ogni giorno sentirete i telegiornali fare riferimento al Dow Jones Industrial Average, all'S&P 500 e al Nasdaq Composite, tre dei più importanti indici che misurano, se non la salute del mercato azionario americano, almeno la fiducia degli investitori in esso. Tuttavia, il Russell 1000 è importante almeno quanto i suoi tre indici più noti, e forse…

Commenti disabilitati su Cosa è l’indice Russell 1000
Cosa è l’indice Russell 1000
1.000

Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene

L'indice S&P 100 è un indice del mercato azionario degli Stati Uniti gestito da Standard & Poor's. Le opzioni dell'indice S&P 100 sono negoziate con il simbolo del ticker "OEX". A causa della popolarità di queste opzioni, gli investitori spesso si riferiscono all'indice con il simbolo del ticker. L'S&P 100, un sottoinsieme dell'S&P 500, comprende 101 (perché una delle società…

Commenti disabilitati su Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene
Cosa è il S&P 100 e quali titoli contiene
Trading

Dow Jones, indice americano più antico

Il Dow Jones Industrial Average, spesso indicato come "il Dow Jones", è un indice ponderato in base al prezzo che tiene traccia del valore di 30 società di proprietà pubblica quotate al NASDAQ e alla Borsa di New York (NYSE). L'indice Dow Jones è diventato una sorta di microcosmo per i mercati finanziari globali, poiché è cresciuto fino a diventare…

Commenti disabilitati su Dow Jones, indice americano più antico
Dow Jones, indice americano più antico
Dow Jones

NASDAQ 100, l’indice dei tecnologici americani

L'indice NASDAQ 100 è un indice delle 100 maggiori e più attivamente negoziate società quotate alla borsa valori del NASDAQ. L'indice funge da riferimento per i titoli tecnologici statunitensi, ma comprende anche aziende del settore della vendita al dettaglio, dell'industria, delle biotecnologie e della sanità. I trader si divertono a seguire l'indice NASDAQ 100 perché offre un'esposizione alla sostanziale azione…

Commenti disabilitati su NASDAQ 100, l’indice dei tecnologici americani
NASDAQ 100, l’indice dei tecnologici americani
Wall Street

Su cosa investire durante la pandemia di Covid-19?

I titoli globali hanno avuto un inizio anno positivo, quando gli investitori vedevano un altro anno di crescita stellare. Nelle prime cinque settimane la maggior parte degli indici di tutto il mondo ha registrato una tendenza al rialzo, con l'S&P Global che in quel periodo ha registrato un'impennata di quasi il tre per cento. Tuttavia, le cose hanno cominciato a…

Commenti disabilitati su Su cosa investire durante la pandemia di Covid-19?
Su cosa investire durante la pandemia di Covid-19?
Titoli da considerare durante la pandemia di Covid

Guida ai dividendi, come guadagnare nel lungo periodo

Usare i dividendi come spina dorsale di un portafoglio diversificato è una cosa meravigliosa. Tuttavia, i nuovi investitori potrebbero avere qualche domanda sui dividendi. Ma sapere cos'è un dividendo e come funzionano i dividendi è solo metà della battaglia, poiché sapere come utilizzare al meglio i dividendi può indirizzarvi verso la vera libertà finanziaria. Ecco una guida all'investimento dei dividendi…

Commenti disabilitati su Guida ai dividendi, come guadagnare nel lungo periodo
Guida ai dividendi, come guadagnare nel lungo periodo
Dividendi

Azioni tecnologiche oltre ai FAANG

Dei FAANG ne abbiamo già parlato, ma i titoli di Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google non sono le uniche nel paniere delle aziende tecnologiche quotate sul Nasdaq. L'azienda più famosa, esclusa dai FAANG, è certamente Microsoft ma, oltre all'azienda fondata da Bill Gates, ci sono altre società profittevoli che si possono acquistare e che si prestano meglio in caso…

Commenti disabilitati su Azioni tecnologiche oltre ai FAANG
Azioni tecnologiche oltre ai FAANG
Intel, Take Two, Electronic Arts e Microsoft

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare